Airp rileva che lo scorso anno c’è stato un leggero calo dei veicoli per autotrasporto merci. La maggiore flessione si registra nelle regioni del Centro.




Servizi e accessori per il trasporto

Autotrasporto, nel 2014 lieve calo del parco circolante.

15 Luglio 2015

L’Associazione Italiana Ricostruttori Pneumatici ha elaborato i dati Aci sulle immatricolazioni, mostrando che nel 2014 circolavano in Italia 3.928.518 veicoli per autotrasporto di merci, con una flessione dello 0,2% sull’anno precedente.

La maggiore flessione si registra nel Lazio, dove in un anno sono spariti quasi undicimila veicoli, il 3,1% della flotta regionale.
Seguono, in termini percentuali, l’Umbria (-1,1%) e le Marche (-0,9%).
In recessione troviamo anche Lombardia (-0,8%), Liguria (-0,7%), Piemonte (-0,7%), Emilia Romagna (-0,6%), Campania (-0,6%), Veneto (-0,4%), Friuli Venezia Giulia (-0,3%) e Abruzzo (-0,1%).

Le altre regioni mostrano un incremento, che varia dallo 0,2% di Puglia e Calabria al 9,8% della Valle d’Aosta.
La regione con il maggior numero di veicoli merci immatricolati resta la Lombardia (593mila unità), seguita da Lazio (341mila), Emilia Romagna (334mila), Sicilia (330mila), Veneto (322mila) e Campania (301mila).

Anche se in Italia le statistiche sul trasporto sono carenti e ciò complica l’analisi dei motivi di questa flessione, Airp sottolinea che il ribasso del 2014 conferma una tendenza apparsa nel 2011, dovuta alla crisi economica e alla concorrenza dei vettori stranieri.





A proposito di Servizi e accessori per il trasporto