La grande industria stradale sta investendo, ma la UE deve sostenerla.




Logistica Sostenibile

L’impatto delle regole UE sull’industria stradale.

21 Luglio 2014

Una ricerca commissionata da Goodyear dimostra quanto è stato determinante l’impatto dei regolamenti europei sulla possibilità delle flotte di aumentare la loro redditività e sostenibilità.
Un quarto delle flotte, con circa 25-50 veicoli, dichiara che i regolamenti dell’Unione Europea hanno avuto un importante rilievo sull’andamento della loro attività.

In linea generale, i gestori sono favorevoli agli obiettivi dell’Unione Europea come, ad esempio, ridurre le emissioni di anidride carbonica.
Il 76% delle flotte ha formato gli autisti per una guida consapevole, consentendo risparmio di carburante; più della metà degli intervistati dichiara di utilizzare autocarri efficienti dal punto di vista dei consumi.

Insomma, le forze stradali stanno investendo seguendo le direttive fornite e con la speranza che l’Unione svolga un ruolo di sostegno all’industria, sempre tenendo conto che la stragrande maggioranza dell’industria del trasporto pesante vuole una maggiore armonizzazione dei regolamenti.





A proposito di Logistica Sostenibile