La società turca di logistica continua a investire in Italia.




Outsourcing

Ekol punta sull’Italia.

15 Febbraio 2013

“L’Italia è un Paese particolarmente importante per Ekol.
È uno dei tre partner commerciali più importanti tra Turchia ed Europa.
Da sempre abbiamo una tradizione di vivaci rapporti commerciali con l’Italia e negli ultimi anni queste relazioni sono cresciute rapidamente dal momento che ci sono punti di forza similari”.

Così Frank Körber, direttore internazionale di Ekol Logistics, ha motivato la decisione da parte della società di logistica turca di attribuire per quest’anno una particolare attenzione all’Italia in termini di trasporto internazionale.

Sede nel nuovo quartier generale di Ekol in Italia sarà la città di Novara, in cui verranno trasferiti gli uffici ora presenti a Modena.

La sede di Novara integrerà quella di Trieste e quella di Verona, dove Ekol sta pianificando una nuova apertura.

Ekol punta sui servizi di trasporto intermodali, come conferma l’adozione da parte della società, a partire dal 12 gennaio 2013, di un nuovo servizio Ro-Ro tra Turchia e Italia con 3 navi dotate di tecnologie d’avanguardia e con capacità di trasporto di 240 rimorchi ciascuna.





A proposito di Outsourcing