Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
Germania, operatori logistici pessimisti.

I dati forniti da un’indagine di BLG, associazione di categoria.




Outsourcing

Germania, operatori logistici pessimisti.

11 Ottobre 2012

Pessimismo e previsioni non buone per il futuro.

Questo è ciò che emerge dalla ricerca periodica di BLG, associazione tedesca che raccoglie spedizionieri, autotrasportatori e logistici.

Delle 500 imprese che hanno partecipato alla trimestrale indagine, il 31% prevede risultati peggiori rispetto alla prima metà dell’anno.

Solo il 12,5% prevede un aumento delle vendite.

Fa riflettere anche la flessione delle vendite per un’impresa su 5, di fronte a un quarto delle 500 aziende interpellate che ha mostrato una crescita nelle vendite.

Ma non è tutto qui: un altro dato che sembra volgere al negativo è quello che si riferisce agli autotrasportatori, pilastro fondamentale della logistica tedesca.

Il 10% di questi intende ridurre la flotta, contro un 3% che ha dichiarato di voler aumentarla.
La motivazione è data, principalmente, dal forte aumento dei costi di veicoli e personale.

Come si può evincere dai dati della ricerca, ciò che preoccupa di più gli autotrasportatori è l’aumento del prezzo del gasolio.





A proposito di Outsourcing