Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
Logistica biomedica: il futuro del trasporto dei medicinali con i droni

Volare verso una logistica dei medicinali più rapido e sicuro: come la tecnologia dei droni sta rivoluzionando il trasporto di beni salvavita. Scopri di più




Servizi e accessori per il trasporto

Logistica biomedica: il futuro del trasporto dei medicinali con i droni

27 Febbraio 2023

Veloci e affidabili.
Queste sono le caratteristiche ideali di ogni mezzo di trasporto, soprattutto se si tratta di materiali medici o di beni salvavita.
Per evitare ingorghi stradali e garantire la consegna tempestiva, i droni si sono dimostrati essere una soluzione ideale.

Il CNR ha testato la Smart Capsule progettata dall’azienda ABzero, spin off della Scuola Superiore Sant’Anna, un dispositivo progettato per soddisfare queste esigenze e dotata di sensori che, grazie all’intelligenza artificiale, consentono di monitorare continuamente le condizioni dei materiali trasportati.
Il test si inserisce all’interno dello studio condotto dal CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) – più precisamente dal CNR-Ifac (Istituto di fisica applicata “Nello Carrara” del CNR) –, dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e dall’ASL Toscana Nord Ovest.
In particolare, questi sensori rilevano parametri come la temperatura, l’umidità, il pH e l’eventuale emolisi, per garantire che i prodotti rimangano integri.
In caso di variazioni anche minime di uno di questi parametri, il sistema attiverà automaticamente le procedure di allerta previste.
Tutto questo viene gestito dalla piattaforma di controllo Spoke, un software proprietario di ABzero composto da un portale web e da un’app.

I test effettuati: risultati incoraggianti

Un recente studio pubblicato sulla rivista Drones ha testato la capacità di Smart Capsule di preservare l’integrità dei campioni.
I risultati delle prove in laboratorio e sul campo hanno confermato che i campioni rimangono integri anche dopo il trasporto con i droni.
Inoltre, i test hanno anche dimostrato la capacità della capsula intelligente di mantenere la temperatura costante durante il volo, indipendentemente dalle velocità, dalle accelerazioni e dalle decelerazioni e dalle altitudini.
Sono stati effettuati otto voli di circa 15 minuti ciascuno, con risultati molto promettenti che hanno dimostrato una riduzione significativa dei tempi di consegna.

Prospettive future

Le prospettive per il futuro della logistica biomedica sono molto positive, con la possibilità di creare connessioni più rapide e sicure tra ospedali e laboratori, la consegna di materiali biologici in territori difficili da raggiungere e il trasporto di materiali biologici pericolosi.
La medicina del futuro volerà sempre più in alto grazie ai droni.

Vuoi conoscere in anteprima le notizie pubblicate su Logisticamente.it?
Ricevi la newsletter gratuita per rimanere aggiornato sulle ultime novità del mondo della logistica





A proposito di Servizi e accessori per il trasporto