Le acquisizioni riguardano i porti, poi si passerà alle infrastrutture logistiche sulla terraferma




Servizi e accessori per il trasporto

Nuova Via della Seta: 32,2 miliardi di investimenti cinesi nel 2017

15 Dicembre 2017

12,9 miliardi di dollari nel 2016 e 32,2 miliardi nei primi undici mesi del 2017.
Ammontano a queste cifre le acquisizioni logistiche compiute dalla Cina, in particolare nell’ambito della Belt and Road Initiative, la Nuova Via della Seta.
A sostenerlo è una ricerca della banca d’investimenti Grisons Peack, secondo la quale la maggior parte delle acquisizioni è avvenuta nel settore portuale, ma anche nella logistica e nell’autotrasporto.

Solo nel primo semestre l’investimento è stato di 21,1 miliardi di dollari, con l’acquisto di 9 porti esteri sulla Via della Seta.
Il passo successivo è l’espansione sulla terraferma delle strutture logistiche connesse ai porti.

Il percorso comprende un bacino abitato da 4,8 miliardi di persone; si tratta di un’area che genera il 62% del Pil mondiale.
Numerosi sono gli investimenti effettuati dai colossi cinesi come Alibaba, Global Logistics Proprierties e China Investment Corporation nell’ambito della logistica.





A proposito di Servizi e accessori per il trasporto