Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
OM presenta il trainatore TR2: carrelli elevatori

Logistico_dellanno_2011_premiato_il_team_Norbert_Dentressangle




26 Gennaio 2012

Logistico dell’anno 2011: premiato il team Norbert Dentressangle.

Saper trasmettere gli obiettivi aziendali, motivare i collaboratori, prepararli alle sfide e diffondere lo
spirito di squadra: sono questi i messaggi chiave del Red Management Program destinato ai
manager Norbert Dentressangle
.

Il progetto, avviato in Francia a maggio 2010 ed esteso all’inizio
del 2011 a tutta l’Europa, ha l’obiettivo di formare 350 manager entro la fine dell’anno.

Il Red
Management Program nel nostro paese ha coinvolto 23 figure tra Area Manager, Responsabili di
Deposito e Responsabili di Staff.

Il progetto in Italia fa capo al Direttore Risorse Umane Andrea Dal Corso, il quale ha
commentato:
«È per noi motivo d’orgoglio aver ricevuto il premio Il Logistico dell’Anno nella
categoria innovazione nella formazione.

Il Red Management Program è un progetto in cui tutti noi
crediamo molto e che sta dando notevoli risultati, perché consente una formazione pratica ed
interattiva per il 90%
della durata della stessa.

In Norbert Dentressangle è sempre stata molto
forte la convinzione che l’insieme delle expertise dei singoli sia la forza commerciale di
un’azienda, per questo continuiamo ad investire molto nello sviluppo dei dipendenti.
E per questo
ci onora ancora di più la menzione di Assologistica.».

Tre diversi gruppi seguiti da un coach, per 7 giorni consecutivi hanno visto alternarsi lezioni in aula
e momenti interattivi.

Ad esempio, attraverso modalità di valutazione a 360°, il manager ha potuto
mettere a confronto la visione che ha di sé con quella espressa in forma anonima dai suoi
collaboratori
, capi e colleghi; grazie al modello MBTI, invece, è stata rilevata l’immagine che il
soggetto trasmetteva agli altri partecipanti al Red Management.

L’esito delle risposte, riportato
individualmente al manager, gli consentiva di elaborare un quadro di sé il più oggettivo possibile su
cui lavorare.


Gli obiettivi posti ai partecipanti sono stati: creare team efficaci; garantire lo sviluppo delle
competenze dei collaboratori
; saper spiegare chiaramente al proprio team aspettative e obiettivi;
adattare la gestione delle persone agli obiettivi ed alle situazioni; sapersi evolvere, mettere in
discussione
e saper accompagnare il cambiamento; saper spiegare le proprie decisioni e risultare
coerenti
nelle proprie scelte e comportamenti; rispettare gli impegni e farsi carico delle
responsabilità; essere un esempio
da seguire; rimanere vicino alle persone e recarsi sul campo.





A proposito di Direttamente dalle Aziende