Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
Eventi di logistica: previsto per lunedì 11 marzo l'incontro di ANIPLA

Si inserisce all'interno di un percorso di avviamento al lavoro ed è organizzato da ANIPLA




7 Marzo 2019

Automazione: la figura professionale del diplomato

Comunicato stampa

L’associazione ANIPLA (Associazione Nazionale Italiana Per L’Automazione) si propone di promuovere e divulgare la conoscenza, lo studio e l’applicazione dell’automazione industriale in tutti i suoi aspetti scientifici, tecnologici, economici e sociali.
In quest’ambito, da numerosi anni, ha attivato incontri tra gli studenti delle Facoltà di Ingegneria di alcune Università italiane, Istituti Tecnici o Professionali e le aziende leader dell’automazione industriale.
Nonostante il diffondersi di informazioni e il potenziarsi dei mezzi di comunicazione, può accadere che alcuni studenti si trovino in difficoltà ad effettuare una scelta lavorativa appropriata, ma la limitata conoscenza che il mondo produttivo a volte ha nella preparazione impartita dagli Istituti Tecnici o Professionali, può portare ad una scarsa valorizzazione delle potenzialità dei giovani diplomati, o anche a ricercare personale da assumere dotato di assai minori competenze specifiche.

Per contribuire al superamento di questi inconvenienti, da anni l’ANIPLA si fa promotrice di iniziative finalizzate ad avvicinare il mondo della formazione a quello delle imprese operanti nel settore dell’automazione, organizzando incontri tra le aziende associate e gli studenti interessati a una carriera professionale in questo settore.
L’incontro, aperto a tutti gli allievi, è rivolto in particolare a quelli prossimi al conseguimento di un diploma tecnico o professionale e agli studenti frequentanti corsi di Istruzione Tecnica Superiore (ITS) nel campo dell’automazione.
Per favorire una partecipazione attiva, dopo le presentazioni delle aziende intervenute, è previsto un ampio spazio per il dibattito con gli studenti.





A proposito di Direttamente dalle Aziende