Tra i beni ammessi a beneficio nell’ottica dell’Industria 4.0 anche i magazzini verticali automatizzati




Sistemi di Magazzino

Legge di Bilancio 2018: prorogato l’iperammortamento al 250%

27 Novembre 2017

All’interno della Legge di Bilancio 2018 è prevista una proroga per l’iperammortamento al 250% e il superammortamento a 130% in modo tale da permettere alle aziende di ottenere agevolazioni per gli investimenti in beni strumentali materiali o immateriali nuovi acquistati o in leasing da impiegare nei processi produttivi.
In particolare, l’iperammortamento permette di ottenere una maggiorazione del 150% del prezzo di acquisto di quei beni funzionali alla trasformazione tecnologica e⁄o digitale nell’ottica dell’Industria 4.0.

Possono beneficiare di tale agevolazione coloro che sono titolari di un reddito d’impresa ed esercitano arti e professioni.
Sono, invece, esclusi coloro che hanno beneficiato di tali agevolazioni negli anni precedenti, veicoli, mezzi di trasporto e veicoli per il trasporto pubblico.
Inoltre, questo beneficio è cumulabile con altre agevolazioni quali la Nuova Sabatini, il Credito d’imposta per attività, ricerca e sviluppo, la Patent Box, gli incentivi alla patrimonializzazione delle imprese (ACE), gli incentivi agli investimenti in startup e PMI innovative, il Fondo Centrale di Garanzia.

I beni ammessi a beneficio

L’iperammortamento è riconosciuto per gli investimenti effettuati entro il 31 dicembre 2018 e per gli investimenti effettuati fino al 31 dicembre 2019 (a patto che l’ordine sia stato accettato dal venditore entro il 31 dicembre 2018 e che sia stato versato un acconto pari almeno al 20% del costo di acquisizione).
I beni ammessi a beneficio sono elencati nell’allegato A della Legge di Bilancio e tra questi figurano i magazzini verticali automatizzati interconnessi ai sistemi gestionali di fabbrica.

Inoltre, i beni elencati nell’allegato A devono avere una serie di caratteristiche che li rendono idonei.
Per quanto riguarda i magazzini verticali, questi devono essere costituiti dai seguenti elementi:

  • Interfaccia uomo⁄macchina che coadiuva l’operatore ai fini di sicurezza ed efficienza delle operazioni di lavorazione, manutenzione e logistica
  • Strumenti e dispositivi per la marcatura automatica dei prodotti (stampanti per le etichette con le informazioni desiderate oppure per personalizzare le spedizioni)
  • Sistemi per il sollevamento⁄traslazione di parti pesanti in grado di agevolare in maniera intelligente⁄robotizzata interattiva il compito dell’operatore
  • Risponde agli standard in termini di sicurezza, salute e igiene sul lavoro.


Queste sono solo alcune delle caratteristiche dei magazzini verticali automatizzati che li rendono, quindi, idonei a questo beneficio permettendo non solo un risparmio dal punto di vista economico, ma anche dal punto di vista di una maggiore efficienza nella gestione del magazzino.





A proposito di Sistemi di Magazzino