Il TAR accoglie il ricorso contro l'Autorità di Regolazione dei Trasporti.




Outsourcing

Trasporti e logistica contro l’Authority.

16 Novembre 2015

Il TAR del Piemonte ha accolto, pochi giorni fa, i ricorsi delle società di trasporti e logistica atti ad annullare il contributo dovuto all’ART (Autorità di Regolazione dei Trasporti).

Il contenzioso, che ha dato ragione a Confetra (Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica), ad Assiterminal (Associazione Italiana Terminalisti Portuali), alle Società Terminaliste Venezia Terminal Passeggeri, a La Spezia Container Terminal, Medcenter Container Terminal e Porto Industriale Cagliari, e ad altre aziende del settore dei trasporti e della logistica, ha portato alla sospensione dell’efficacia degli atti tramite cui l’Authority ha determinato e richiesto il contributo alle imprese.

Nell’ordinanza il Collegio giudicante ha specificato che “con separata ordinanza intende sollevare questione di legittimità costituzionale dell’art. 37 co. 6 del D.L. n. 201/2011”.

Nereo Marcucci, presidente di Confetra, sottolinea come la pretesa di finanziamento dell’ART, Authority indipendente, non sia suffragata costituzionalmente, e spera che la questione si risolva in fretta per favorire una rivalutazione da parte del Governo delle posizioni in merito ai finanziamenti delle Autorità indipendenti.





A proposito di Outsourcing