Meno di 14 chilogrammi per una sperimentazione iniziata nel 2009.




Outsourcing

Lufthansa Cargo punta sulla plastica per i container.

29 Maggio 2014

Lufthansa Cargo, divisione trasporto merci della compagnia di bandiera tedesca, ha completato il programma di sostituzione di tutti i container aerei LD3 in metallo con nuovi modelli in materiale composito, più leggeri ed altrettanto robusti.

La sperimentazione era iniziata nel 2009 e l’anno successivo Lufthansa Cargo aveva validato i nuovi modelli sviluppati da Jettainer.
I container in composito hanno una tara inferiore di 14 chilogrammi rispetto a quelli tradizionali, che su 500mila movimentazioni l’anno riducono il peso da trasportare in aereo di settemila tonnellate, con un risparmio analogo di carburante e il taglio di emissioni di CO2 per 2.000 tonnellate l’anno.

“I nuovi container in plastica sono molto robusti – assicura Karl-Rudolf Rupprech, responsabile delle operazioni di LH Cargo -.
Sostituendo tutti i container LD3 tradizionali con questi in materiale composito, ridurremo le emissioni di CO2 di un quarto rispetto ai livelli del 2005“.





A proposito di Outsourcing