Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
Cosa fa un site manager? Responsabilità e formazione

Alla scoperta del ruolo del site manager e del percorso formativo necessario per ricoprire questa posizione. Scopri di più




Non si può non sapere

Cosa fa un site manager? Responsabilità e formazione

28 Maggio 2024

I site manager lavorano nei cantieri edili e di costruzione per garantire che un progetto venga completato in modo sicuro, nei tempi previsti e nel rispetto del budget.
Controllano e dirigono le attività degli appaltatori dall’inizio alla fine, dirigono e supervisionano i vari appaltatori e subappaltatori dalla preparazione del sito e dalla posa delle fondamenta fino agli ultimi ritocchi.
I site manager supervisionano il processo con occhio critico, forniscono input per la selezione e l’assunzione degli appaltatori e fungono da collegamento tra appaltatori e clienti.

I site manager mantengono uno stretto contatto con i clienti durante tutto il ciclo di vita del progetto.
Accompagnano i clienti durante le visite in cantiere e rispondono a domande o dubbi sull’andamento del progetto.
Sono anche attenti al budget e individuano le opportunità di risparmio riducendo gli sprechi o aumentando l’efficienza.
Mantengono i protocolli di sicurezza del cantiere ogni giorno durante le loro visite in loco e si assicurano che gli appaltatori e le squadre lavorino in un ambiente sicuro e rispettino le regole.
Lavorano per ridurre al minimo i rischi e risolvere le violazioni e i potenziali pericoli.
I site manager devono aver conseguito una laurea in settori correlati, tra cui la gestione delle costruzioni o l’architettura, e avere esperienza come appaltatore.

Quali sono le responsabilità di un Site Manager?

  • Raggiungere gli obiettivi costruendo il consenso, coinvolgendo i partner interni e celebrando il successo collettivo.
  • Assumere, formare e gestire in generale tutti i dipendenti del progetto.
  • Fornire input nella pianificazione e nello sviluppo del programma.
  • Gestire la sicurezza del sito del progetto per il personale interno e di subappalto.
  • Assicurarsi che il sito operi in modo efficace. Mantenere gli standard di licenza, sicurezza e formazione.
  • Promuovere e far rispettare il mantra della sicurezza aziendale in ogni momento.
  • Completare i rapporti sul cantiere e altri documenti in modo puntuale e accurato.

Quali sono le qualifiche necessarie per il lavoro di Site Manager?

  • Laurea o diploma di laurea in economia, informatica, ingegneria, ingegneria meccanica o esperienza equivalente.
  • Ottime capacità di leadership, di problem solving e di pensiero critico.
  • Capacità di collaborare con gli altri con professionalità.
  • Condurre valutazioni del sito e dei rischi e fornire i risultati ai reparti competenti.
  • Professionista con una solida etica del lavoro.
  • Possiede capacità di leadership tecnica.

Vuoi conoscere in anteprima le notizie pubblicate su Logisticamente.it?
Ricevi la newsletter gratuita per rimanere aggiornato sulle ultime novità del mondo della logistica





A proposito di Non si può non sapere