Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
Incremento dei costi logistici in Europa: l'Italia si distingue - Logisticamente

L'ultimo aggiornamento dell'indice Finished Vehicle Logistics Cost Index evidenzia gli andamenti del settore: scopri la posizione dell'Italia.




Trend

Incremento dei costi logistici in Europa: l’Italia si distingue

26 Ottobre 2023

Gli ultimi dati sull’indice Finished Vehicle Logistics Cost Index, promosso da Ecg e supportato da Pwc Austria, rivelano un aumento generale dei costi logistici legati alla movimentazione dei veicoli finiti in vari paesi europei.
Benché l’indice, al secondo trimestre 2023, sia salito a 158,7 (avendo come riferimento il valore 100 del primo trimestre 2019), sono emerse differenze notevoli nelle dinamiche dei singoli paesi.
I diversi segmenti della logistica mostrano trend di crescita contrastanti.
Si nota un decrescere dei costi del trasporto su strada e su ferro, mentre le tariffe del trasporto marittimo e dei centri logistici segnano un incremento.
In particolare, la domanda crescente di bunker ha fatto salire le tariffe marittime da 240 a 245,9.

L’Italia: un caso positivo

In questo contesto, le aziende italiane hanno motivo di guardare con un certo ottimismo ai propri bilanci.
I costi logistici che affrontano, pur essendo cresciuti rispetto al 2019, rimangono al di sotto della media europea.
Questa tendenza si rispecchia anche nel settore dei trasporti marittimi.
L’ultimo report evidenzia che l’Italia presenta i costi di trasporto stradale più contenuti tra i paesi considerati, con un indice che si attesta a 115,1 punti.
Anche il trasporto ferroviario vede l’Italia posizionarsi bene, con costi inferiori alla media europea.
Per quanto riguarda le strutture logistiche, l’Italia vanta ancora una volta i costi più bassi, con un indice di 110,2.
Sebbene ci sia una certa omogeneità nei costi del trasporto marittimo tra i paesi analizzati, l’Italia si mantiene al di sotto della media, attestandosi a 245,4 punti, segnando un leggero aumento rispetto al trimestre precedente ma rimanendo comunque competitiva rispetto ai vicini europei.

La logistica rappresenta una componente essenziale dell’economia moderna e i suoi costi influenzano direttamente il mercato.
Seppure l’Europa stia assistendo a un incremento generale, l’Italia sembra aver tracciato un percorso distintivo, mantenendo costi contenuti e competitività sul panorama europeo.

Vuoi conoscere in anteprima le notizie pubblicate su Logisticamente.it?
Ricevi la newsletter gratuita per rimanere aggiornato sulle ultime novità del mondo della logistica





A proposito di Trend