Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
Automazione logistica: al via test Audi sugli esoscheletri

La casa automobilistica Audi sta effettuando test sull’utilizzo di Paexo Ottobock e Skelex 360




Trend

Sviluppi nell’automazione logistica: da Audi al lavoro gli uomini “robot”, test sugli esoscheletri

14 Gennaio 2020

Nel settore dell’automazione logistica e in una linea di montaggio è spesso necessario lavorare alzando le braccia e, in questi casi, gli esoscheletri sono l’unica soluzione possibile per dare un supporto significativo al lavoratore e alleviare i carichi su muscoli e articolazioni.

Audi sta conducendo test approfonditi su due esoscheletri, il Paexo Ottobock e lo Skelex 360.

Sessanta collaboratori dei reparti assemblaggio, verniciatura e macchine utensili dello stabilimento di Ingolstadt, infatti, utilizzeranno gli esoscheletri per alcune settimane, mettendone alla prova le qualità.

“I nostri collaboratori sono la risorsa più importante – afferma Peter Koessler membro del board di Audi e responsabile per produzione e logistica – Vogliamo migliorare la loro salute e le condizioni di lavoro, riducendo costantemente i carichi a cui sono sottoposti”.

Come riporta l’Ansa, entrambi gli esoscheletri utilizzati dai tecnici Audi si indossano come uno zaino e si assicurano al corpo con una cintura stretta intorno al bacino.

Il supporto nei movimenti sopra la testa è garantito da due gomitiere speciali che assorbono buona parte del carico che grava sulle braccia, scaricandolo sul bacino attraverso la struttura di sostegno: in questo modo le spalle vengono alleggerite attraverso un processo puramente meccanico.





A proposito di Trend