Quattro parole chiave: gemello digitale, export, industria 4.0 e sostenibilità




Outsourcing

GS1 Italy e la rivoluzione logistica

13 Dicembre 2017

GS1 Italy si appresta ad affrontare la nuova sfida della logistica, che vede al centro il coinvolgimento diretto del consumatore nella fruizione dei dati.
Il percorso stabilito per i prossimi anni ruota attorno a quattro parole chiave: gemello digitale, export, industria 4.0 e sostenibilità.

Il primo è una replica virtuale di un prodotto fisico: consente di assegnarlo allo scaffale digitale e racchiude in sé tutte le informazioni relative all’articolo in questione.
Alcuni progetti da data management (come Immagino e Allineo di GS1 Italy) vanno in direzione dell’identificazione del prodotto tramite cattura delle info di etichetta e dello scambio elettronico di questi dati.

L’export è centrale nell’economia digitale, perché essa apre al commercio internazionale: le piccole e medie imprese diventano delle micro–multinazionali e vedono aumentare le proprie opportunità commerciali grazie a piattaforme come Alibaba, Amazon, eBay e Rakuten.

L’altra parola chiave è industria 4.0: si tratta di una grande opportunità per le aziende italiane di modernizzarsi e rendere i processi aziendali più efficienti ed efficaci per mezzo dell’Internet of Things.

L’ultimo punto fondamentale è la sostenibilità.
Il successo delle aziende è determinato anche dalla centralità della responsabilità sociale d’impresa, che consente di recuperare costi con pratiche di ri–uso e di garantire un valore aggiunto al prodotto, fortemente percepito dai consumatori.
Gli standard GS1 assicurano il rispetto dell’ambiente, concorrono alla diminuzione delle emissioni con soluzioni come il trasporto intermodale e il riordino della filiera.





A proposito di Outsourcing