Fa sperare il recupero del divario Nord-Sud, grazie all'impegno del Centro Coordinamento




Outsourcing

Raee: aumenta la raccolta del 14% in Italia

29 Marzo 2017

Secondo il Rapporto Annuale sul Sistema di Ritiro e Trattamento dei Raee in Italia, presentato a Milano dal Centro di Coordinamento Raee, in Italia nel 2016 è cresciuta del 14% la raccolta dei rifiuti elettronici, con un incremento di 33 milioni di chilogrammi.

In concomitanza aumentano anche i centri di raccolta, a disposizione dei cittadini, del 5,15%.
Il Presidente Giancarlo Dezio osserva che l’impegno del Centro di Coordinamento si è concretizzato sia con l’erogazione di finanziamenti ai centri raccolta che con accordi con le aziende che gestiscono gli impianti di manipolazione, per standardizzare i trattamenti.

A livello regionale, si nota un incremento del 22,47% al Sud, che man mano sta riducendo il divario con il Nord.
Nella classifica generale della raccolta pro capite, si conferma al primo posto la Valle d’Aosta.
In valori assoluti, vincono la Lombardia al Nord, la Toscana al Centro e il Molise al Sud.
Per quanto riguarda la diffusione dei centri raccolta, la maggior concentrazione di trova in Trentino Alto Adige.





A proposito di Outsourcing