Informatizzazione vs automazione: vantaggi e benefici.




17 Aprile 2019

Automazione: gli ultimi dubbi

In effetti devo confessare di avere un debole per l’informatica in magazzino.
Questa predilezione deriva dall’esperienza accumulata in magazzini di ogni settore, forma, dimensione, dove – con un investimento modesto – è stato possibile migliorare in modo significativo le prestazioni, sia dal punto di vista dell’efficienza, sia dal punto di vista della riduzione degli errori.
Il magazzino è l’ultima delle aree aziendali nelle quali ha fatto la sua comparsa l’informatica, ma ormai il “WMS” (Warehouse Management System), o Sistema di Gestione Magazzino, può considerarsi una tecnologia matura, con alle spalle una ventina d’anni d’esperienza, e un mercato dove sono presenti diversi prodotti in differenti fasce di prezzo.
In sintesi, mi piace l’informatizzazione perché costa meno dell’automazione, è adatta a tutti, e consente di migliorare rapidamente le prestazioni.
Questo non vuol dire che sia “contro” l’automazione, ma soltanto che mi sono reso conto che l’automazione va gestita con più attenzione: è più cara, ed è facile scottarsi se non si usano le “pinze” giuste.

Spesso sento porre una domanda: “Automazione è sinonimo di trasloelevatore?”.
No, esistono forme di automazione dove non sono presenti trasloelevatori, ma altri tipi di macchinari, per esempio gli AGV (Automated Guided Vehicles), veicoli a guida automatica, oppure i sorter, impianti di smistamento, o ancora i robot, i palletizzatori e tanti altri sistemi.
Spesso “trasloelevatore” è considerato sinonimo di “automazione” in quanto i “traslo” sono la prima forma di automazione comparsa nei magazzini parecchi anni fa.
Altra domanda: “Mi sono rivolto a quattro diversi fornitori e mi hanno proposto quattro sistemi automatici completamente diversi uno dall’altro…Come faccio a capire quale sia il migliore?”
Purtroppo questo è quello che succede non sviluppando un progetto e dei capitolati prima di rivolgersi ai fornitori.
Un progetto ben fatto mi consente di capire in anticipo quale sia il sistema giusto per me, e quindi in una fase successiva “obbliga” i fornitori ad offrirmi tutti quello specifico sistema (il migliore).
A questo punto il confronto e la scelta saranno molto più semplici.
Inoltre, in questo modo, ho la certezza di dimensionare il sistema in maniera corretta, evitando sovradimensionamenti (spreco di soldi) oppure sottodimensionamenti (non ci sto dentro).