Alberti__Santi_innovatori_del_trasporto_allinsegna_della_sostenibilita




21 Luglio 2016

Alberti & Santi: innovatori del trasporto all’insegna della sostenibilità.

“Operare in un settore come quello del trasporto di merci sottolinea ulteriormente la necessità di far fronte a tematiche di sostenibilità e impatto ambientale”.
E’ questa la ragione che ha spinto l’Amministratore Delegato di Alberti & Santi, Stefano Alberti, a presentare anche quest’anno un report di sostenibilità relativo all’anno 2015.

30milioni di fatturato, 47mila spedizioni, 67 dipendenti.
Sono questi i numeri di Alberti & Santi, storica azienda di autotrasporti (nata nel 1959) con il proprio quartier generale a Fiorenzuola d’Arda (PC) e altre tre sedi a Lympne (Regno Unito), Gyor (Ungheria) e Sebes (Romania).

Un dato che non può essere tralasciato è quello che riguarda l’emissione di CO2: “Con il servizio di trasporto intermodale (ferrovia, nave, autocarri), sviluppato dall’azienda principalmente sulla tratta Italia – Regno Unito, la quantità effettiva di anidride carbonica emessa è pari a 2milioni e mezzo di chili.
Questo ha comportato un risparmio di emissioni di circa 6milioni e mezzo di chili”, spiega Alberti.

Cresce il concetto di sostenibilità.
Per Alberti, il concetto di sostenibilità significa prima di tutto creare connessioni tra persone, culture, Paesi.
“Nel momento attuale, in cui ondate di panico e terrore sconvolgono le principali città europee, il miglior modo di agire che possiamo adottare è quello di instaurare legami tra culture e non cercare di spezzarli (…) Il trasporto può essere visto come un rapporto di intraprendenza tra più persone, e può essere considerato come un’occasione per collaborare con nazioni diverse”.

Entro la fine del 2016 verrà inaugurata a Cortemaggiore (PC) la nuova area logistica.
Un lotto di proprietà di circa 45.000 mq costituito da più fabbricati: magazzino con aree coperte di carico e scarico, palazzina uffici, officina per la riparazione degli automezzi, servizi di ristoro per gli autisti oltre alle aree esterne per lo stoccaggio.
Il complesso sarà dotato di impianti tecnologici moderni per garantire la sostenibilità energetica, grazie all’impiego delle fonti di energia rinnovabile come i pannelli fotovoltaici.





A proposito di Direttamente dalle Aziende