Kubo è la nuova soluzione ideata da Craemer come alternativa ai classici contenitori in rete per un settore più all’avanguardia




Packaging

Craemer presenta Kubo: il contenitore a quattro vie per pesi massimi

4 Marzo 2024

Per comparti che richiedono elevate capacità di carico come l’automotive, l’edilizia, l’ingegneria meccanica, le costruzioni metalliche o il riciclaggio, Craemer ha creato un nuovo prodotto, per una logistica e un’intralogistica senza inconvenienti: il robusto contenitore a quattro vie Kubo, in resistente polietilene (PE), l’alternativa ai contenitori in rete metallica.

Craemer, il cui stabilimento principale è in Germania e con altri tre in Europa, è un’azienda specializzata nella formatura dei metalli, nella lavorazione delle materie plastiche e nella produzione di stampi e utensili.
Gli oltre 60 anni di esperienza nel settore delle materie plastiche consentono a Craemer di sviluppare e realizzare soluzioni logistiche in PE con stampaggio a iniezione.
L’ultima innovazione è Kubo, un contenitore in plastica alternativo a quelli in rete metallica.

Un’alternativa perfetta: il nuovo contenitore in plastica Kubo di Craemer presenta numerosi vantaggi rispetto a un tradizionale contenitore in rete.

Kubo è compatibile con i contenitori in rete metallica e può essere utilizzato sia in alternativa che in parallelo ad essi.
A parità di dimensioni esterne (1240 x 835 x 970 mm / interne: 1132 x 732 x 831 mm) ha una capacità di circa 610 litri; con una tara di circa 51 kg (con antello anteriore apribile) ha un carico statico di 3000 kg (carico utile 1000 kg, carico dinamico 2100 kg).
Kubo, dotato di quattro piedi, è concepito ispirandosi agli standard UIC, è privo di manutenzione, può essere utilizzato senza problemi in tutti i comuni sistemi di movimentazione merci ed è idoneo all’impiego nei magazzini verticali automatizzati.

L’alternativa in plastica alla rete metallica

Oltre alla forma più chiusa e al peso ridotto (e quindi trasporti più economici: circa il 25% più leggero del contenitore in rete), Kubo ha un’elevata stabilità e una buona impilabilità.
I montanti angolari irrobustiscono il contenitore, i rinforzi del piano inferiore con tre profili trasversali e due longitudinali assicurano un’elevata resistenza del fondo del contenitore.
I profili in acciaio a forma di L sui lati lunghi forniscono un’ulteriore protezione dagli urti, oltre alle nervature sopra i vani di inforcamento.

Compatibile: il design e la forma di Kubo sono compatibili con i contenitori in rete e quindi possono essere utilizzati come loro alternativa o in parallelo.

L’antello anteriore apribile, incernierato su uno dei lati lunghi, con meccanismo di bloccaggio e apertura di 180 gradi verso il basso e l’esterno, consente di caricare e scaricare il contenuto anche quando il contenitore è impilato.
Per consentire l’inforcamento con il carrello elevatore durante l’impilaggio o il prelievo del contenitore, l’antello non chiude a filo del bordo del contenitore.

Le linee diritte, le nervature minime e la forma arrotondata facilitano la pulizia e l’asciugatura.
Inoltre il Kubo di Craemer è resistente a temperature da -30 a +40 gradi Celsius (per breve tempo fino a +90) e alla maggior parte dei prodotti chimici e detergenti.
È disponibile a scelta con o senza antello anteriore apribile (con portadocumenti) e con dispositivo RFID.
Le aree per la stampa sono utilizzate per stampigliature personalizzate, le aree puntinate servono a facilitare l’applicazione e la rimozione di adesivi temporanei.

Per saperne di più, visita il sito ufficiale di Craemer





A proposito di Packaging