Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
Porsche Consulting a favore del packaging intelligente

Sono già allo studio tappi per bevande in grado di assurgere al ruolo di “coaching di idratazione”




Packaging

Porsche Consulting: il Packaging diventa intelligente e interagisce con il consumatore

16 Gennaio 2020

Il packaging intelligente potrà comunicare con il cliente: è questo il pensiero su cui fa leva la strategia di Porsche Consulting, la società di consulenza aziendale attiva dal 1994.

La società – intervenuta a margine della nuova edizione di Marca 2020, il salone internazionale sui prodotti a Marca del Distributore – è sempre più propensa ad adottare delle strategie di marketing per ottimizzare e migliorare l’efficacia delle confezioni, così che in futuro possano stabilire una connessione e un’interazione diretta con il consumatore.

Il packaging diventa dunque una leva fondamentale per rendere efficiente la supply chain, e anche un veicolo di interazione con il cliente per personalizzare il prodotto ed estendere l’esperienza del consumatore con la marca.

Gli esperti sono già allo studio tappi per bevande in grado di assurgere al ruolo di “coaching di idratazione”, allertando il consumatore quando è necessario bere, in funzione di parametri fisici personalizzati.

Al momento, il packaging si sta confrontando con il tema ambientale: le multinazionali delle bevande hanno già dichiarato l’eliminazione della plastica nei loro piani a 5 anni ed investito in imballaggi biodegradabili.





A proposito di Packaging