Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
Logistica 4.0: sempre più attivi i digital twins

Viene utilizzato per diversi scopi, da quelli creativi a quelli più pratici




Trend

Gemello virtuale, il compagno ideale per la produzione logistica 4.0

28 Giugno 2019

Realtà aumentata, realtà virtuale e mixed reality stanno prendendo sempre più piede non solo nel mondo dell’entertainment, ma anche in quello business e produttivo.

Una delle innovazioni potenzialmente più utili per le aziende è quella del digital twin, una tecnologia che consente di simulare qualsiasi cosa: da come funzionerà un motore, a come si comporterà un componente in particolare, come potranno disporsi le merci o quanta energia consumerò in più o in meno se faccio una certa cosa.

Previsioni del futuro, insomma. E tutto ciò che si può simulare, il gemello lo fa.

Vastissimo il campo di utilizzo del digital twin.
Ci sono casi scuola che coinvolgono aziende come la Dallara, la Rolls Royce e la General Electric, ma anche le medie imprese e le piccole lo possono utilizzare.

Addirittura le pizzerie. Come detto, tutto può avere un gemello, ma certo ogni aspetto della simulazione deve andare in sincronia con quella che è l’attività “reale”.
Il tutto in anticipo rispetto a quelle che saranno poi le azioni concrete da portare avanti in fabbrica, in magazzino o… in pizzeria.

Il gemello digitale serve dunque come prova, sperimentazione, è uno strumento per sviluppare idee e per costruire in anticipo qualcosa per cui servirebbero denaro e risorse per essere sviluppato.





A proposito di Trend