Secondo i dati Epson, il 71% dei dirigenti italiani auspica un intervento della UE




Hardware e Software per il Magazzino

Sale la preoccupazione per la cyber-security nel settore manifatturiero

14 Marzo 2017

Da una parte c’è l’ottimismo degli italiani circa la presenza della tecnologia nel settore manifatturiero e la fiducia nelle opportunità lavorative che questa potrà creare.

Dall’altra, la paura relativa alle minacce informatiche.
Epson fornisce i dati, provenienti da uno studio condotto da 17 esperti del settore: il 64% dei dipendenti e il 71% dei dirigenti dell’industria italiana pensa che la sicurezza informatica sarà una delle problematiche più urgenti, da affrontare a livello comunitario.
Al momento, il settore non ritiene che i robot siano in grado di sostituire l’uomo (soprattutto in termini di creatività, flessibilità, reattività), ma è inevitabile che la tecnologia ricopra un ruolo sempre più centrale, in particolare con l’avvento delle smart factory e con l’affermarsi di una supply chain sempre più snella.

In merito al miglioramento dell’efficienza d’impresa e della propria mansione grazie alla tecnologia, l’Italia si trova sopra la media europea: lo sostiene l’86% degli intervistati italiani, contro l’83% degli europei.
Una piccola percentuale considera la propria mansione destinata a sparire con la tecnologia, ma la maggior parte è disposta a formarsi per adeguarsi ai cambiamenti.





A proposito di Hardware e Software per il Magazzino