Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
Luci ed ombre nell’economia del material handling e della logistica.

Un_nuovo_passo_avanti_nella_lotta_ai_prodotti_contraffatti




14 Luglio 2014

Un nuovo passo avanti nella lotta ai prodotti contraffatti.

Il progetto IPM e Certilogo. Certilogo, il sistema di autenticazione dei prodotti di marca primo al mondo, è entrato nel progetto IPM (Interface Public Members) del WCO, World Customs Organization. IPM è il servizio utilizzato dagli ufficiali doganali per verificare i prodotti in transito alle frontiere.

In virtù di questo accordo oltre 75 dogane e migliaia di ufficiali doganali potranno verificare con pochi e semplici click l’autenticità dei prodotti dotati di Codice Certilogo che varcano i confini di Stato.

Certilogo prosegue il suo progetto di sviluppo volto ad aprire il proprio servizio ad ogni attore della filiera, dai consumatori agli online seller, fino ad arrivare alle dogane.

Grazie alla sua diffusione e alle partnership siglate con alcuni dei più importanti brand a livello mondiale, oggi Certilogo è in grado di portare all’interno del progetto IPM oltre 30 marchi del fashion e del lusso.

Il funzionamento del sistema
Il processo di autenticazione dei prodotti in dogana avviene seguendo pochi semplici passaggi che prevedono la collaborazione tra il personale di dogana e l’intelligence di Certilogo.
L’ufficiale di dogana rileva il codice Certilogo applicato su ciascun prodotto con il proprio device avviando il processo di verifica dell’autenticità del marchio.
A questo punto IPM si interfaccia con il servizio Certilogo che, utilizzando il proprio motore semantico “rules based”, fornisce una chiara risposta relativamente all’autenticità del prodotto.

Certilogo nel mondo
Sono numerosi i brand di prestigio che hanno deciso di aderire alla campagna anti-contraffazione di Certilogo; tra i più importanti figurano Giuseppe Zanotti Design, Versace, Stone Island, Colmar, Blumarine, MBT, Add e Museum.

Grazie ad un sofisticato servizio di verifica dell’autenticità, questi marchi offrono ai propri consumatori la possibilità di conoscere se il proprio prodotto è autentico, sia in fase d’acquisto che post vendita, sia in store che su Internet.

Dal lancio del servizio la piattaforma Certilogo ha ricevuto oltre 650.000 richieste di verifica da oltre 150 Paesi tramite il sito www.certilogo.com o attraverso l’App mobile dedicata.





A proposito di Direttamente dalle Aziende