Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
Stesi Srl entra nel panel dei 70 fornitori di software di Warehouse Logistics

Stesi, con il suo software per la supply chain Silwa, entra a far parte della piattaforma Warehouse Logistics, portale del Fraunhofer Institute IML




26 Settembre 2023

Stesi Srl entra nel panel dei 70 fornitori di software di Warehouse Logistics

(Comunicato stampa)

La trevigiana Stesi Srl è ufficialmente entrata nel panel dei 70 fornitori internazionali di software per la logistica presenti in Warehouse Logistics, piattaforma del più importante istituto logistico di ricerca e sviluppo applicato in Europa: il Fraunhofer Institute IML di Dortmund.

Warehouse Logistics – il più grande database funzionale di software per la gestione logistica al mondo – è implementato e gestito da Induvation, spin off del Fraunhofer Institute nonché società di consulenza manageriale esperta nelle operations e nell’organizzazione aziendale, attivamente presente nel mercato italiano da oltre 15 anni.

Nata e cresciuta nella culla della ricerca applicata di Dortmund, Induvation si occupa di lean management, logistica di produzione, logistica di magazzino, riorganizzazione dei processi, management 4.0, supply chain management, change management, IT Design & Software e divisione packaging.
Gestendo in modo neutrale il portale di software per la logistica Warehouse Logistics, Induvation è in grado di proporre ai suoi interlocutori delle soluzioni su misura, con risultati certi.

Stesi Srl tra i 70 fornitori di software

Stesi Srl è stata selezionata da Induvation per il suo software proprietario Silwa, una piattaforma composta da diversi moduli in grado di soddisfare tutte le esigenze di gestione della supply chain e della produzione: Silwa combina infatti in un unico sistema le funzionalità di diversi moduli, tra cui un WMS (Warehouse Management Solution, per gestire le operazioni di evasione degli ordini) e un MES (Manufacturing Execution System, per gestire l’intero sistema produttivo).
Con un forte know-how in svariati settori (alimentare, vendita al dettaglio, arredamento, elettronica, meccanica, chimica, edilizia, refrigerazione, trasporti e logistica in genere), Stesi ha messo a disposizione di Warehouse Logistics anche lo slot manager di recente implementazione SilwaSLOT, modulo sviluppato per gestire l’attività delle banchine di carico-scarico, che sincronizza le attività del personale di magazzino e ottimizza spazi, tempi e risorse, favorendo al contempo la riduzione dei tempi di attesa dei camion nei piazzali così da massimizzarne la produttività.
Il tutto tramite un’App Android, dall’interfaccia intuitiva, che dà modo di ottenere in tempo reale informazioni sullo stato delle operazioni e dell’intero carico.

La presenza nel portale Warehouse Logistics rappresenta un significativo riconoscimento per l’azienda di San Fior (TV), da oltre 25 anni operativa nell’ambito della supply chain attraverso la progettazione, la realizzazione e l’avviamento di software di supervisione dei sistemi logistici e produttivi di piccole, medie e grandi aziende.
Questa consolidata esperienza le ha anche permesso di diventare Preferred Partner di Logistics Solutions di Toyota Material Handling, leader mondiale nella realizzazione di sistemi supply chain integrati, che ha affidato a Stesi la realizzazione del supervisore di impianto in più di 50 installazioni dislocate su tutto il territorio nazionale.

Stesi e Induvation, due realtà affini per ambito di competenza, per know-how all’avanguardia e per loro stessa missione, volta a traghettare le aziende clienti verso una riorganizzazione lean atta a ottimizzare le risorse, ridurre costi e sprechi e aumentarne la sostenibilità produttiva.
Sostenibilità particolarmente importante nel settore della logistica e dei trasporti, industria che movimenta nel mondo oltre 100 miliardi di pacchi l’anno, percorre 29 milioni di miglia in viaggi a vuoto e che da sola genera l’11% delle emissioni globali di gas a effetto serra.
Un’industria, quella della logistica, che finora non si è curata di monitorare le proprie emissioni di CO2, che non efficienta i carichi in andata e ritorno e che ignora i concetti multimodali nel trasporto merci.
Appare pertanto chiaro quanto la sostenibilità ambientale e quella economica siano intrecciate, legate da un’urgente quanto vitale esigenza di ottimizzare costi e consumi per salvaguardare l’ambiente e l’uomo.

Il futuro richiede attenzione, sensibilità, condivisione di intenti e innovazione continua.
Il tempo dell’indifferenza è terminato.





A proposito di Direttamente dalle Aziende