Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
I buyer di tecnologia e i costi dei dispositivi IT mobili nella logistica 4.0

Il 78% di loro è interessato a una soluzione hardware su abbonamento per dotare la propria forza lavoro mobile di dispositivi IT.




7 Dicembre 2018

Logistica 4.0: i buyer di tecnologia e i costi dei dispositivi IT mobili

Comunicato stampa

I buyer di tecnologia sono a favore della distribuzione dei costi necessari a dotare la loro forza lavoro mobile di dispositivi IT.
Lo rivela l’ultima ricerca commissionata da Panasonic TOUGHBOOK e condotta da Opinion Matters, che ha coinvolto 250 acquirenti di notebook, tablet e palmari nel Regno Unito, secondo cui il 78% di chi acquista soluzioni IT si è detto interessato a una soluzione su abbonamento.

Al momento, quando si tratta di acquistare dispostivi mobili per la propria forza lavoro, i buyer considerano principalmente costi (72%) e aspettativa di vita del prodotto (54%).
Tuttavia, la maggior parte di loro si aspetta di sostituire quei dispositivi ogni 2-3 anni.

Secondo i buyer, un approccio “As a Service” per l’hardware mobile – in contrapposizione al pagamento anticipato e una tantum – li aiuterebbe ad acquistare più rapidamente tecnologia all’avanguardia (54%), a gestire meglio i costi (49%) e a liberare del budget per acquistare più accessori (34%).

Ma non è solo il cash flow a rendere interessante agli occhi dei buyer il nuovo approccio ai pagamenti per i prodotti hardware, distribuiti su 3 anni con interessi dello 0%, con supporto helpdesk e gestione sicura del fine vita.
Per il 53% di loro, contribuirebbe a mantenere e rimuovere i dispositivi in maniera più efficiente, e per il 33% rappresenterebbe un modo più sicuro di gestire lo smaltimento dei mobile device.

Tra gli elementi del servizio maggiormente desiderati, spiccano la garanzia di tre anni (65%), il piano di pagamento con interessi dello 0% (46%) e la consegna dei dispositivi direttamente sul luogo di lavoro (46%).
Le opzioni extra più richieste sono state assicurazione (45%), estensione della garanzia standard (43%), garanzia contro i danni accidentali (43%), accessori (39%), applicazioni software specializzate (34%) e programma trade-in (34%).
Nonostante l’entusiasmo dimostrato nei confronti del servizio, il 69% degli intervistati non era però a conoscenza del fatto che le aziende offrissero soluzioni service-based con interessi allo 0%.

“Considerando i rapidi progressi nel design e nelle funzionalità dei dispositivi mobili, e i conseguenti vantaggi in termini di produttività per la forza lavoro mobile, è naturale che le aziende vogliano restare al passo con gli ultimi sviluppi,” spiega Kevin Jones, Managing Director di Panasonic Mobile Solutions Business in Europa.
“Ciò si traduce in una spesa elevata ogni 2-3 anni.
Ma i buyer ci hanno detto che preferirebbero di gran lunga passare ad un modello su abbonamento, simile al sempre più popolare concetto di software as a service.
La nuova soluzione TOUGHBOOK-as-a-Service aiuta i nostri clienti attuali e futuri a superare questa sfida”.





A proposito di Direttamente dalle Aziende