Il nuovo management mantiene gli impegni presi dalla precedente proprietà con un’attenzione particolare all’efficienza operativa




17 Gennaio 2024

Farina Verniciatura Industriale: nuove risorse e aumento di produzione

(Comunicato stampa)

Farina Verniciatura Industriale, azienda specializzata nella verniciatura per cataforesi e a polveri termoindurenti, inizia il nuovo anno all’insegna dell’aumento della produzione e di una maggior efficienza operativa.
Il nuovo management, insediatosi a seguito della recente acquisizione da parte della ditta Bartoli Luca srl, specializzata nella sabbiatura e verniciatura industriale a liquido, ha infatti investito nell’inserimento di nuove risorse.
Nel corso dell’anno sono inoltre previsti un miglioramento della logistica interna e l’acquisizione di nuovi clienti in particolare per i servizi di verniciatura a polvere, che ha già dato buoni esiti alla fine del 2023.

Una lunga storia di successo

Farina Verniciatura Industriale opera da trent’anni nella provincia di Reggio Emilia e nelle aree di Modena, Mantova, Parma e in tutto il Nord Italia.
Fra i punti di forza dell’azienda, specializzata nel trattamento di numerosi pezzi di piccole dimensioni, l’utilizzo esclusivo di vernici a polvere termoindurenti atossiche provenienti da fornitori certificati ISO 9001 e ISO 14001 (norma internazionale che specifica i requisiti di un sistema di gestione ambientale) con attestazione Qualicoat, marchio che certifica la qualità per la verniciatura di alluminio, ferro e acciaio.

La verniciatura per cataforesi e quella a polvere sono basate sulla presenza di un campo elettrico che favorisce il deposito della vernice sui pezzi da trattare, che devono prima essere sottoposti a un accurato processo di pulizia per rimuovere completamente oli e grassi che ostacolerebbero il deposito della vernice.
Nella cataforesi i pezzi da trattare sono collegati al polo negativo di un generatore elettrico e immersi in una vasca ove sono presenti alcuni elettrodi collegati al polo positivo.
Il campo elettrico ed i fenomeni elettrochimici che si sviluppano determinano la deposizione della vernice sul pezzo.

Nella verniciatura a polvere, invece, all’interno di una cabina di verniciatura pressurizzata si crea un campo elettromagnetico che favorisce lo spostamento e l’attaccamento della polvere di vernice al pezzo da trattare.
Sono sistemi di verniciatura automatizzati adatti per la verniciatura di molti pezzi di ridotta dimensione.
Fra gli oggetti trattati da Farina Verniciature nell’impianto a cataforesi si trovano, ad esempio, scocche dei freni e portacandele di importanti case automobilistiche.
La verniciatura a polvere garantisce un miglior risultato estetico ed è particolarmente apprezzata nel trattamento di pezzi visibili dall’occhio umano.

L’inserimento di nuove risorse è iniziato nell’ultimo trimestre del 2023, quando è entrata in azienda una figura commerciale con l’obiettivo di consolidare i rapporti in essere con i clienti e trovarne di nuovi.
Nel dicembre 2023 è stata inoltre fatta la selezione per l’inserimento di 10 persone grazie alle quali da fine gennaio sarà possibile ottimizzare la produzione predisponendo la possibilità di lavorare su due turni.
Nel corso del 2024 è previsto anche un cambiamento dei processi per migliorare la logistica interna riducendo il transito dai magazzini dei pezzi da trattare, in particolare nei passaggi dalla sabbiatura alla verniciatura.
Da questo punto di vista sono state efficientate e migliorate le fasi carico e scarico delle unità da lavorare sia pre che post ciclo di produzione.

“I sistemi di verniciatura Farina sono automatizzati: l’efficienza operativa è quindi fondamentale per il successo dell’azienda.
Su questo punto abbiamo già avuto i primi risultati positivi: grazie a un’attività commerciale focalizzata sui servizi di verniciatura a polvere abbiamo migliorato la resa economica di questa linea il cui contributo al fatturato aziendale è passato negli ultimi mesi del 2023 dal 30% al 45%. ”, afferma Roberto Bartoli che guida oggi l’azienda con l’obiettivo di far crescere il business aziendale e mantenere continuità con gli impegni presi dalla precedente proprietà nei confronti del mercato e dei dipendenti.





A proposito di Direttamente dalle Aziende