DHL Supply Chain Italia è al fianco della Fondazione Banco Farmaceutico nel contrastare la povertà sanitaria tramite la gestione e la distribuzione dei medicinali




8 Febbraio 2024

DHL Supply Chain Italia: da 13 anni al fianco della Fondazione Banco Farmaceutico

(Comunicato stampa)

DHL Supply Chain, società del Gruppo DHL specializzata nella gestione di servizi logistici integrati per le imprese, da 13 anni è al fianco della Fondazione Banco Farmaceutico per contrastare la povertà sanitaria.
Anche quest’anno c’è bisogno dell’aiuto di tutti per far fronte alla richiesta di oltre 1 milione di medicinali per più di 427.000 indigenti.

La GRF – Giornata di Raccolta del Farmaco, giunta alla sua 24ª edizione (#grf24), si svolgerà presso 5.000 farmacie dislocate in tutta Italia da martedì 6 febbraio fino a lunedì 12 febbraio e vedrà coinvolti oltre 19.000 farmacisti e 25.000 volontari impegnati a raccogliere i farmaci donati da tutti coloro che vorranno contribuire a questa importante causa.

DHL Supply Chain Italia offre da 13 anni la propria competenza al Banco, mettendosi a disposizione della non profit per garantire l’approvvigionamento degli enti coinvolti.
Nel 2023 l’Azienda del Gruppo DHL ha gestito per Banco Farmaceutico oltre 1.450.000 confezioni di medicinali e da oltre un decennio supporta i programmi dedicati a migliorare l’accesso alle cure attraverso ricevimento, controllo, conservazione e distribuzione corretta dei farmaci provenienti dalla raccolta e dalle donazioni.
DHL Supply Chain Italia sostiene internamente l’adesione dei propri dipendenti come volontari per la raccolta nelle farmacie sul territorio durante la Giornata di Raccolta Farmaco. Un’iniziativa accolta con generosità dai dipendenti che hanno scelto di partecipare, sposando la causa dell’Azienda.

“Da molti anni ormai DHL Supply Chain Italia è al fianco di Banco Farmaceutico nel contrasto alla povertà sanitaria mettendo a disposizione servizi logistici d’eccellenza per consentire l’accesso alle cure farmacologiche alle persone più svantaggiate e bisognose.” – afferma Antonio Lombardo, Presidente e Amministratore Delegato di DHL Supply Chain Italia.
“Oggi, come non mai, siamo orgogliosi di contribuire per la nostra parte alle iniziative del Banco volte al miglioramento della vita di tutti i giorni della fascia di popolazione più svantaggiata”.

Ad oggi si registra un aumento non indifferente delle persone in stato di bisogno

“Come fotografa il nostro Rapporto sulla Povertà Sanitaria, la situazione è sempre più preoccupante: il numero degli indigenti in condizioni di povertà sanitaria continua a crescere. In un contesto critico come questo, la Giornata di Raccolta del Farmaco è un modo concreto di contribuire al miglioramento della società. Ringraziamo di cuore tutti i soggetti e le aziende come DHL Supply Chain che, da anni, si impegnano al nostro fianco per contrastare la povertà sanitaria, e che condividono la nostra visione di un mondo in cui la solidarietà e la cura del prossimo sono valori essenziali.”, ha dichiarato Sergio Daniotti, Presidente della Fondazione Banco Farmaceutico Ets.

Dall’11° Rapporto “Donare per curare – Povertà Sanitaria e Donazione Farmaci”, realizzato da OPSan, l’Osservatorio sulla Povertà Sanitaria del Banco Farmaceutico, è emerso che In Italia, nel 2023, 427.177 persone si sono trovate in condizione di povertà sanitaria, pari a sette residenti su 1.000, e costrette a chiede aiuto a una delle 1.892 realtà assistenziali convenzionate con il Banco Farmaceutico per ricevere gratuitamente farmaci e cure.
Rispetto al 2022 è incrementato del 10,6% il numero delle persone in difficoltà.





A proposito di Direttamente dalle Aziende