Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
Logistica refrigerata: una panoramica sulla catena del freddo e sulle sue sfide quotidiane

Esplora l'universo della catena del freddo, un settore in rapida espansione con grandi opportunità. Scopri i dettagli chiave e come navigare in sicurezza nelle acque della logistica refrigerata




Trend

Logistica refrigerata: una panoramica sulla catena del freddo e sulle sue sfide quotidiane

5 Ottobre 2023

Nel panorama logistico, la catena del freddo gioca un ruolo cruciale nella conservazione di prodotti come alimenti e farmaci.
Con la crescente domanda di professionisti specializzati, è essenziale conoscere al meglio le procedure e le normative di questo ambito.
Il focus è sul trasporto e la conservazione di merci sensibili a temperature rigorosamente controllate, un processo che coinvolge diversi settori, dall’alimentare al farmaceutico.

Temperatura e conservazione: i parametri fondamentali

Mantenere una temperatura costante è vitale.
A titolo esemplificativo:

  • Frutti tropicali, come le banane: 12°-14°;
  • Prodotti farmaceutici: 2°-8°;
  • Prodotti refrigerati: 2° a -4°;
  • Prodotti congelati: -20° a -16°;
  • Prodotti surgelati: -30° a -28°.

L’imballaggio e l’isolamento sono essenziali per assicurare che le merci siano conservate nelle condizioni ideali.
Ciò richiede materiali come il polistirolo e gel specifici, insieme a un monitoraggio costante delle temperature durante il trasporto.

Elementi chiave per una gestione efficiente della catena del freddo

I professionisti specializzati nella gestione della catena del freddo devono dominare ogni fase del processo per assicurare l’integrità dei prodotti trasportati.
Prima di tutto, è cruciale che la merce sia protetta da imballaggi idonei, come scatole in cartone o polistirolo, complementati da materiali isolanti e gel refrigeranti.
Questi sistemi mantengono i prodotti alla loro temperatura ottimale.
Utilizzare veicoli con un sistema di refrigerazione efficiente è fondamentale.
Altrettanto importante è il monitoraggio in tempo reale delle condizioni di trasporto.
Grazie a dispositivi di ultima generazione, gli autotrasportatori possono essere avvisati di eventuali variazioni termiche o di umidità, garantendo così la sicurezza dei prodotti.
Una volta raggiunta la destinazione, è essenziale che i prodotti siano conservati in ambienti idonei.
Se la destinazione è un paese estero, occorre tenere conto delle pratiche doganali, il che può richiedere tempo aggiuntivo.

Sfide e soluzioni nella catena del freddo

I professionisti del settore devono essere ben preparati per affrontare diverse sfide.
Le fluttuazioni termiche, gli errori nell’imballaggio o nella chiusura delle celle refrigerate, o persino la dimenticanza di documenti di trasporto possono compromettere l’integrità dei prodotti.
Affrontare queste criticità richiede attenzione, manutenzione regolare delle apparecchiature e, naturalmente, esperienza.
La tecnologia avanzata, combinata con la conoscenza approfondita del settore, può significativamente ridurre i rischi associati alla logistica del freddo.

Vuoi conoscere in anteprima le notizie pubblicate su Logisticamente.it?
Ricevi la newsletter gratuita per rimanere aggiornato sulle ultime novità del mondo della logistica





A proposito di Trend