Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
L'evoluzione della logistica in Italia: sfide e soluzioni

Una panoramica dell’attuale scenario logistico italiano, tra sfide economiche, necessità di ammodernamento e il passo verso la Logistica 4.0. Scopri come la logistica in Italia sta cambiando, affrontando problemi di redditività e puntando sull’innovazione digitale e sull’automazione




Trend

L’evoluzione della logistica in Italia: sfide e soluzioni

6 Ottobre 2023

L’attuale contesto logistico italiano è influenzato da numerose variabili, che ne determinano le performance.
Un’analisi dell’Osservatorio Contract Logistics “Gino Marchet” del Politecnico di Milano evidenzia il quadro del 2022, indicando direzioni, criticità e strategie adottate dal settore.
Nel complesso, il mercato ha mostrato segni positivi: nel 2022 valeva 92 miliardi di euro, con una crescita del 2,8% rispetto all’anno precedente.
La terziarizzazione ha continuato a crescere, raggiungendo il 43,6% del valore totale, suggerendo una filiera in buona salute.
Tuttavia, l’industria ha dovuto affrontare sfide legate all’aumento dei costi e alle difficoltà di innovazione.

La sfida dei costi in aumento

Uno degli ostacoli principali è l’aumento dei costi operativi.
L’energia elettrica, in particolare, ha registrato un aumento del 117% nel 2022, influenzando fortemente le supply chain più energivore.
Inoltre, l’aumento del costo del diesel, dell’energia elettrica e dei canoni di locazione ha gravato sul settore.
Eventi globali, come la tensione russo-ucraina, hanno influenzato questi aumenti e continueranno a definire le future strategie logistiche.
La scarsità di autisti e la necessità di ammodernamento dei mezzi rappresentano ulteriori sfide.

Logistica 4.0: la risposta tecnologica

Per affrontare queste sfide, molte aziende stanno investendo nella Logistica 4.0.
Il 72% degli operatori ha implementato progetti di digitalizzazione.
Soluzioni popolari includono sistemi RFID, API per lo scambio di dati, blockchain per la certificazione delle informazioni e l’automazione dei magazzini.
Inoltre, il 14% delle aziende ha investito in analisi dei dati, utilizzando software big data per migliorare le previsioni e applicare concetti di “digital twin” al processo logistico.

Nonostante le sfide, il settore logistico italiano sta cercando attivamente soluzioni, con una chiara tendenza verso l’automazione e la digitalizzazione per offrire servizi di qualità superiore.

Vuoi conoscere in anteprima le notizie pubblicate su Logisticamente.it?
Ricevi la newsletter gratuita per rimanere aggiornato sulle ultime novità del mondo della logistica





A proposito di Trend