I cinque pilastri per la crescita: mobilità integrata, logistica, infrastrutture, internazionalizzazione, digitalizzazione




Trasporti Nazionali e Internazionali

FS: presto i dettagli sul piano industriale e su un nuovo treno a idrogeno

22 Settembre 2016

A Berlino si è svolto InnoTrans, raduno biennale dei principali protagonisti del Business to Business delle rotaie, durante il quale Renato Mazzoncini, AD di Ferrovie dello Stato, ha illustrato i 5 pilastri sui quali FS punterà per la sua prossima crescita decennale:

  • Mobilità integrata
  • Logistica
  • Infrastrutture
  • Internazionalizzazione
  • Digitalizzazione.

 
Il 28 settembre verrà svelato anche il piano industriale con i dettagli sull’Ipo, per ora segreti.
Il ministro dei trasporti Graziano Delrio ha quindi spiegato i vantaggi della privatizzazione di FS, specificando però la necessità che la rete ferroviaria resti pubblica.

Prossima è anche la fusione tra FS e Anas (Azienda nazionale autonoma delle strade).
Da Berlino però viene espressa anche l’urgenza di migliorare il trasporto ferroviario italiano.
Una novità nell’ambito di InnoTrans ha riguardato il treno a idrogeno francese Coradia iLint, già attivo in Germania, e per il quale l’AD Mazzoncini ha mostrato un vivo interesse.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali