La partnership avrà l'obiettivo di migliorare l'efficienza e le prestazioni della filiera.




Outsourcing

Pensiamo: la società nata da UPMC e IBM per trasformare la supply chain del settore sanitario.

14 Luglio 2016

UPMC, in collaborazione con IBM, ha annunciato la costituzione di ‘Pensiamo’, una società indipendente che avrà l’obiettivo di migliorare la supply chain medica attraverso un’offerta completa source-to-pay, inclusiva di cognitive analytics e tecnologie – appunto – IBM Watson Health.

‘Pensiamo’, con sede a  Pittsburgh, tenterà dunque di ridurre i costi della filiera logistica medicale, voce che viene stimata dagli esperti al secondo o terzo posto tra le spese, attraverso una visione attenta e capillare del sistema.

“In un momento in cui i pazienti chiedono maggiore qualità e valore, gli approcci tradizionali ai servizi di supply chain nel settore della sanità non sono più sufficienti”, ha dichiarato James Szilagy, attuale Chief Supply Chain Officer di UPMC e futuro AD di ‘Pensiamo’.

“Questo è il passo avanti che l’industria stava aspettando”, ha proseguito infine Jesus Mantas, General Manager Business Consulting, IBM Global Business Services, riguardo l’estrazione degli insight dai volumi di dati strutturati (e non) relativi ai trattamenti e ai prodotti medicali.





A proposito di Outsourcing