Con l’obiettivo di raddoppiare il giro d’affari, Bofrost si occuperà di vendere e consegnare per Amazon.




Trasporti Nazionali e Internazionali

Bofrost e Amazon: accordo sulla vendita online dei prodotti sottozero.

16 Giugno 2016

Il surgelato approda su Amazon grazie a Bofrost: si apre, infatti, un nuovo canale di vendita attraverso un accordo stretto dal colosso dell’e-commerce e la prima azienda italiana nella vendita a domicilio degli alimentari surgelati.

Un centinaio i prodotti top che si potranno acquistare, tra primi piatti, pesci al naturale o già ricettati, sushi, pizze, gelati e dolci.
A vendere e consegnare la merce sarà direttamente Bofrost che, con i suoi 900 automezzi dotati di cella a -18°, è in grado di garantire il mantenimento della catena del freddo in tutte le fasi del trasporto.

La piattaforma americana supera così gli enormi problemi di logistica e catena del freddo lasciando direttamente alla friulana Bofrost le consegne a domicilio, vista la sua già operatività in un’ottantina di comuni di 16 regioni. 

Ora però la sfida è coprire tutta la Penisola con consegne in 5 giorni, aprendo questo nuovo canale di vendita che ha l’obiettivo di raddoppiare il giro d’affari sull’e-commerce, già presente nel sito bofrost.it, e a dare modo di provare il gusto e la qualità dei prodotti Bofrost agli utenti del più grande negozio digitale del mondo.

Per quanto riguarda Amazon Prime, invece, quest’ultima ha iniziato le consegne di alimenti freschi (e anche vino) dallo scorso novembre, ma il suo raggio d’azione si limita a Milano e 11 comuni dell’hinterland con un abbonamento annuale di 19,99 euro.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali