Una rete di distretti sotto l'insegna Cretels.




Software e sistemi per il trasporto

Campania, una rete per promuovere all’estero i distretti ict dei Trasporti.

10 Maggio 2016

Cretels mette insieme, sotto la stessa insegna, i distretti tecnologici campani per formare una rete di distretti, con l’obiettivo dell’internazionalizzazione dei prodotti e innovazioni del settore dei trasporti.

L’aggregazione è composta da Dattilo (alta tecnologia per i trasporti), Marte (aggregazione per la logistica mare-terra), Top-In (ict per telecomunicazioni e sensoristica) e Smart power system (Alta tecnologia per l’Energia).
La rete Cretels si propone di favorire relazioni commerciali e contaminazioni tra i centri di studio nei vari settori, in modo da realizzare una forza sistemica regionale, in grado di aumentarne la competitività.

Marco Ferretti, presidente di Marte e della rete Cretels, spiega: “La Campania è la prima regione in Italia per la logistica mare terra, è leader per la presenza di operatori e addetti al settore. L’economia del mare pesa il 10% in termini di occupati e di valore aggiunto sulle attività della regione”.

Per il momento, la rete Cretels ha individuato oltre 20 Paesi target in area Emea (Egitto, Germania, Iran, Marocco, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Regno Unito, Spagna e Turchia) e Nafta (Canada, Messico, Stati Uniti), e ha già compiuto più di 10 missioni all’estero.
Ciascun partner della rete ha già numerose collaborazioni con centri di ricerca internazionali e imprese multinazionali.





A proposito di Software e sistemi per il trasporto