Si è tenuta ieri una riunione congiunta delle Commissioni Terza e Quarta.




Outsourcing

Interporto di Jesi: proposta la realizzazione di una piattaforma logistica per le emergenze.

12 Febbraio 2016

Promosso dal consigliere della Terza Commissione, Enzo Giancarli, si è svolto ieri un incontro congiunto della Terza e Quarta Commissione assembleare con l’obiettivo, per l’interporto di Jesi, di intervenire con maggior efficacia e tempestività in relazione alle diverse tipologie di richiesta di intervento da parte dell’utenza.

È stata presentata l’ipotesi di istituire un “Numero unico” delle emergenze con conseguente attivazione della centrale unica di risposta regionale.
Per illustrare il progetto sono intervenuti il Direttore del Dipartimento per le Politiche integrate di sicurezza e Protezione civile, Cesare Spuri, il Direttore generale dell’Asur, Alessandro Marini, e il Direttore amministrativo, Pierluigi Gigliucci.

L’Interporto di Jesi, per l’area dove è collocato, per la tipologia di immobili e per le infrastrutture logistiche che lo circondano, potrebbe risultare la scelta più idonea per rispondere alla necessità di un progetto di ampio respiro che prevede l’individuazione di una centrale operativa che non sia soltanto un “centralino”, ma una vera e propria piattaforma logistica delle emergenze di prestigio di livello sia regionale che nazionale.





A proposito di Outsourcing