Un collegamento sotterraneo di 70 chilometri, tra Härkingen, Niederbipp e Zurigo.




Trasporti Nazionali e Internazionali

Presentato a Zurigo il progetto per il trasporto delle merci via metro.

27 Gennaio 2016

Si chiama “Cargo sous terrain” CST il progetto svizzero presentato a Zurigo questa settimana che prevede il trasporto delle merci attraverso una metro sotterranea con veicoli automatizzati e senza conducente, per collegare la regione di Härkingen (SO) e Niederbipp (BE) e i centri logistici dell’area di Zurigo.

Con l’appoggio di  FFS Cargo, Swisscom, La Posta, Rhenus Logistics e dell’associazione che riunisce i principali commercianti al dettaglio, il progetto prevede il completamento della tratta entro il 2030, per un costo complessivo di 3,55 miliardi di franchi.
Gli obiettivi sono ancora più estesi, per arrivare a collegamenti di rete verso Basilea, Lucerna e Thun.

La prima parte di CST, come spiega il Corriere del Ticino, dovrebbe permettere di ridurre del 20% i camion in transito fra il raccordo di Härkingen (SO) e Zurigo.
Si attende quindi che la ministra dei trasporti Doris Leuthard sottoponga al Consiglio federale un progetto di legge per la realizzazione del Cargo sous terrain, per definirne il tracciato e la gestione, e garantire l’accesso di tutte le imprese di trasporto.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali