Durante l’assemblea di Assoporti, il ministro Delrio ha annunciato che la riorganizzazione delle Autorità Portuali verrà inserita nel decreto Madia, che sarà discusso il 18 settembre.




Trasporti Nazionali e Internazionali

Settembre, il mese in cui sarà pronta la riforma delle Autorità Portuali.

23 Luglio 2015

Porti nazionali_Settembre, il mese in cui sarà pronta la riforma delle Autorità Portuali.A settembre si saprà finalmente come saranno configurate le nuove Autorità Portuali, che secondo il Piano Strategico della Portualità e della Logistica dovrebbero chiamarsi Autorità di Sistema Portuale.
Lo ha annunciato il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio all’assemblea di Assoporti del 22 luglio.

Delrio non ha precisato quante e quali saranno le nuove Autorità.
Che sia già stato tutto deciso o che siano ancora in corso le trattative non è dato saperlo, ma sembra comunque che la scelta si baserà sui porti core, i cui criteri sono stabiliti dall’Unione Europea e che in Italia dovrebbero essere quattordici.

Gli obiettivi di Delrio si rivolgono al trasporto marittimo e quello ferroviario: a tale proposito ha anticipato che intende integrare il Piano Strategico della Portualità e della Logistica con il contratto di programma di Rete Ferroviaria Italiana.

Il ministro intende inserire la riorganizzazione delle Autorità Portuali nel decreto Madia sulla Pubblica Amministrazione, la cui discussione dovrebbe iniziare il 18 settembre.
Anche lo Sportello Unico Portuale potrebbe rientrare nel testo Madia, mentre invece le nuove norme dragaggi avrebbero un percorso proprio.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali