La pesatura obbligatoria, in vigore dal 2016, deve avvenire prima dell'ingresso nel porto.




Servizi e accessori per il trasporto

ESPO: la pesatura dei container non deve gravare sulle attività del porto.

9 Giugno 2014

Il Comitato per la Sicurezza Marittima dell’IMO, l’Organizzazione marittima internazionale, lo aveva già stabilito: è responsabilità degli spedizionieri la presentazione obbligatoria del peso lordo dei container prima che vengano caricati sulle navi.

In attesa che l’emendamento e le sue linee guida entrino in vigore a luglio del 2016, l’ESPO, l’Organizzazione che rappresenta tutti i porti europei, precisa che “l’attuazione di questo nuovo emendamento nel regolamento europeo e/o nazionale per la salvaguardia della vita in mare – SOLAS, Safety of Life at Sea – deve chiarire ulteriormente la responsabilità degli spedizionieri ed evitare che alla fine tale responsabilità ricada sui porti e sugli operatori dei terminal portuali”.

Per evitare il congestionamento delle attività di movimentazione, infatti, l’ESPO chiarisce che la pesatura deve avvenire prima dell’ingresso dei container nella zona del porto e preferibilmente nel luogo d’origine della spedizione.





A proposito di Servizi e accessori per il trasporto