Gli incentivi non sono più vincolati alla rottamazione dei vecchi veicoli.




Logistica Sostenibile

Roma, stanziati 2,2 milioni di euro per l’acquisto di autocarri a basse emissioni.

6 Giugno 2014

L’amministrazione della capitale ha stanziato 2,2 milioni di euro per incentivare l’acquisto di veicoli destinati al trasporto di merci fino a 6,5 tonnellate a basso impatto ambientale, ovvero appartenenti alle categorie Euro 5, Euro 6, Gpl o metano.

Diversamente da quanto previsto dal precedente provvedimento, datato 21 settembre 2012, per accedere agli incentivi stanziati non sarà necessaria la rottamazione di un vecchio veicolo.

Il nuovo Protocollo d’intesa infatti, che sarà sottoscritto nelle prossime settimane dal Dipartimento di Mobilità e Trasporti del comune di Roma e dalle Associazioni di categoria del settore, amplia i requisiti di accesso al bonus: chiunque sia in possesso di permesso e abbia necessità di accesso alle ZTL per questioni di lavoro, potrà comunque accedere agli incentivi per un importo pari alla metà di chi invece rottama il vecchio veicolo.

Un provvedimento che unisce approccio tecnologico ed una distribuzione ragionata de contributi per il miglioramento della logistica urbana in termini di impatto ambientale e di efficienza” è stato il commento delle associazioni Anfia (Associazione Nazionale della Filiera dell’Industria Automobilistica) e Unrae (Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri) che sperano Roma diventi capofila di un progetto presto esteso ad altri comuni italiani.





A proposito di Logistica Sostenibile