Un’associazione europea per la diffusione di progetti di logistica urbana.




Logistica Sostenibile

Da Lucca, ecco Città Logica, iniziativa concreta per la city logistics.

11 Febbraio 2013

Muove i primi passi a Lucca Città Logica, l’associazione internazionale per una logistica urbana eco-sostenibile per le piccole e medie città.

Si tratta di una vera e propria rivoluzione, che prevede lo sviluppo di tecnologie innovative e di attività volte a sviluppare l’utilizzo delle energie rinnovabili nell’ottica di un miglioramento della qualità della vita in città.

L’associazione, il cui atto è stato firmato pochi giorni fa in giunta dagli assessori e dal sindaco Alessandro Tambellini, ha l’obiettivo di diffondere e confrontare i progetti a livello europeo.

Diventerà un centro di formazione, informazione e sperimentazione permanente e il comune di Lucca sarà l’ente capofila di questo ambizioso progetto, confermando così, ancora una volta, la vocazione a diventare punto di rifermento a livello europeo per quanto riguarda la logistica urbana ecologica.

Città Logica, che ha sede presso Lucense, nell’area del Polo Tecnologico, sarà infatti presieduta da un rappresentante del comune di Lucca e si propone di aggregare, entro il 2014, almeno altre sessanta città europee con esperienza nella logistica urbana sostenibile o interessate ad avviare esperienze simili.

L’obiettivo sembra facile da raggiungere, grazie anche all’attuale partecipazione del Comune di Lucca a reti e progetti comunitari sul tema della logistica urbana sostenibile (ad esempio Enclose, www.enclose.eu).
Ma non finisce qui.

Città Logica intende aggregare anche quaranta soggetti tra imprese produttrici di veicoli ecologici, operatori del trasporto, produttori di soluzioni tecnologiche per l’ottimizzazione delle operazioni logistiche, utility, centri di competenza, organismi di ricerca ed università.





A proposito di Logistica Sostenibile