Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
L’Unione Europea approva il nuovo tachigrafo.

Il nuovo regolamento introdotto non prevede l'automaticità delle sanzioni in caso di controllo automatico via wireless.




Trasporti Nazionali e Internazionali

L’Unione Europea approva il nuovo tachigrafo.

4 Giugno 2012

Dopo una votazione travagliata la Commissione Trasporti del Parlamento Europeo ha approvato la sua relazione sulle modifiche al regolamento comunitarie sul tachigrafo digitale.

Gli obiettivi che il nuovo regolamento si pone vedono un miglioramento dell’impiego dell’apparecchio di controllo, una diminuzione sostanziale delle frodi e una maggior garanzia nella sua applicazione, ma molti eurodeputati rimangono ancora dubbiosi a causa della forte complessità dell’argomento e si apprestano ad una sua riesaminazione più profonda nonché ad una futura votazione definitiva da parte della plenaria del Parlamento europeo a Strasburgo.

Tra le novità, all’interno del nuovo regolamento, vi è l’approvazione dell’obbligatorietà per i trasportatori del servizio gratuito di posizionamento satellitare, i futuri dispositivi avranno, infatti, il GPS integrato.

Viene invece “esclusa – spiega l’associazione presieduta da Francesco Del Boca – l‘automaticità delle sanzioni in caso di controllo automatico in wireless, punto molto importante, che garantisce sempre la contestazione.”

Introdotta, poi, una valutazione iniziale di impatto sulle aziende e richiesta l’armonizzazione delle sanzioni a livello europeo per garantire un’egualitaria applicazione delle norme sul tachigrafo e dei tempi di guida garantendo sicurezza stradale e concorrenza leale fra vettori di diversi Paesi.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali