Al convegno Italjaì si è parlato di trasporti marittimi in termini di sicurezza.




Fiere ed Eventi

DHL affronta il mare: con VOR e contro la pirateria.

26 Aprile 2012

Si è parlato di mare a Itajaì, nell’ultimo convegno con la stampa indetto da DHL, spaziando dalla problematica della pirateria alla sponsorizzazione del celebre evento sportivo Volvo Ocean Race.

Volvo Ocean Race non è, infatti, solo la più famosa competizione presente nei nostri mari, ma è anche una macchina organizzativa di livello che funziona solo se tutti gli ingranaggi sono ben oliati.

Si presenta così indispensabile non solo la presenza, ma anche un’eccellenza della logistica all’interno del sistema.

DHL lo sa e ritiene la collaborazione con VOR come una sorta di Everest della logistica, al pari del campionato di Formula 1.

DHL durante l’incontro ha così illustrato tutti i servizi di questa partnership strategica per gli organizzatori della VOR, sottolineando l’importanza di una buona logistica al fine di una soddisfacente riuscita dell’evento.

L’importanza è sottolineata inoltre da un DHL shorecrew award, un premio dedicato alla valorizzazione degli operatori che con il loro difficile lavoro hanno contribuito al recupero o alla vittoria del singolo team in occasione di ciascuna tappa in mare.

Si è poi affrontata anche la problematica della pirateria marittima e di quanto il serio fenomeno agisca negativamente sul settore del trasporto via mare.

Pari a 7 miliardi di dollari sarebbe l’impatto che la pirateria ha sul settore, una problematica rilevante che porta DHL a studiare le migliori soluzioni integrate di trasporto per consentire ai mezzi di raggiungere il punto di destinazione nel minor tempo possibile garantendo, nel contempo, il maggior livello di sicurezza. DHL studia da prima della classe sia contro i pirati sia per la vittoria in mare.





A proposito di Fiere ed Eventi