La società che gestisce il tunnel sotto la Manica manifesta il suo interesse per i porti di Boulogne e di Calais.




Trasporti Nazionali e Internazionali

Eurotunnel in espansione nei porti.

3 Aprile 2012

Eurotunnel, la società franco-britannica che già gestisce il tunnel sotto la Manica, ha grandi progetti in mente.
L’idea è quella, partendo dalla sua già forte posizione nel settore dei trasporti sul territorio, di espandersi in termini di gestione dei trasporti e dei luoghi al tunnel collegati.

In opinione di Eurotunnel la galleria ferroviaria ed i porti potrebbero offrire un servizio ancora migliore al mondo dei trasporti se collegate fra loro in un gioco sinergico.

A questo scopo i prossimi passi della società sono già stati dichiarati: Eurotunnel, infatti, nelle scorse settimane è entrata nella gara per l’acquisizione di tre traghetti della compagnia marittima SeaFrance ed ora conferma l’intenzione di entrare in alcuni scali posti lungo il Canale.

Ad essere precisi, i porti destinatari di questo interessamento sono quelli francesi di Boulogne e di Calais, che a breve dovranno rinnovare la concessione.

Eurotunnel si propone di partecipare in misura minoritaria alla società che gestirà i porti per i prossimi 50 anni.

L’unica obiezione a riguardo è quella in termini concorrenziali poiché, se Eurotunnel raggiungerà i suoi scopi, il mercato di competizione potrà arrivare ad una situazione di stallo.
Ma niente è deciso, infatti i termini per le nuove concessioni sono in programma per la fine del 2012 e l’inizio del 2013.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali