Via al Progetto E-BRIDGE rivolto alle emergenze che riguardano Genova




Servizi e accessori per il trasporto

Circle impegnata nel progetto E-BRIDGE

28 Maggio 2019

(In collaborazione con Il Giornale della Logistica)

Circle, società specializzata nell’analisi dei processi e nello sviluppo di soluzioni di automazione e per la digitalizzazione dei settori portuale e della logistica intermodale, è al fianco di Uirnet SpA e Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale nel progetto “E-BRIDGE. Emergency and BRoad Information Development for the ports of GEnoa”, il cui valore totale si attesta sui 12 milioni di euro di costi eleggibili.

Il Progetto E-BRIDGE, co-finanziato dalla Commissione Europea per 6 milioni di euro, rientra nel più ampio programma di interventi di rilevanza nazionale a supporto della situazione emergenziale che ha colpito l’area di Genova a seguito del crollo del Ponte Morandi.

Il progetto prevede l’implementazione di una piattaforma ICT finalizzata alla condivisione dei dati tra sistemi portuali, varchi dei terminal, aree circostanti e connessioni di ultimo miglio ferroviario.

Inoltre Circle è partner del progetto, presentato dal MIT e supportato da RFI, grazie alla sua particolare specializzazione nei campi di progettazione.





A proposito di Servizi e accessori per il trasporto