Tutto quello da sapere su ruolo e funzioni dell’operatore logistico. Leggi di più




Non si può non sapere

Operatore logistico: cos’è e quali sono le sue funzioni?

12 Maggio 2022

In generale, un operatore logistico è un’azienda che progetta, gestisce e controlla la filiera di un’altra azienda.
L’operatore logistico, a seconda dell’accordo commerciale tra le due società, può operare durante la fornitura, il trasporto, lo stoccaggio e/o la distribuzione.
In questo articolo approfondiremo le funzioni dell’operatore logistico, i suoi vantaggi, svantaggi e altri dati sul settore.

Principali funzioni dell’operatore logistico

La funzione principale di un operatore logistico è ottimizzare i processi di acquisizione, stoccaggio, trasporto e distribuzione dei prodotti in modo efficiente per l’azienda per cui lavora.
Per questo, è essenziale disporre delle infrastrutture fisiche e tecnologiche e dei sistemi informativi necessari per il corretto sviluppo del proprio lavoro.
Tuttavia, ci sono operatori logistici che esternalizzano parte di queste infrastrutture senza perdere la qualità dei loro servizi.
Per una migliore analisi delle funzioni dell’operatore logistico, ecco le diverse fasi in cui questi eroga i propri servizi:

  • Elaborazione dell’ordine. Il lavoro dell’operatore logistico si inquadra nelle attività di raccolta delle informazioni per l’ordine di acquisto nonché nella sua verifica e trasmissione;
  • Movimentazione materiale. La fase di movimentazione del materiale comprende tutti i processi relativi ai movimenti, luoghi, tempi, quantità e spazio occupato dalla merce;
  • Imballaggio. L’operatore logistico deve prendere decisioni sul sistema e sulle forme di protezione che verranno date ai prodotti;
  • Trasporto del prodotto. Questa è probabilmente una delle fasi più importanti per l’operatore logistico e quella per la quale viene solitamente assunto. In generale, per garantire un trasporto adeguato, l’impresa di trasporto dovrebbe considerare sia i mezzi di trasporto e le rotte da intraprendere;
  • Conservazione. L’operatore logistico deve consigliare all’azienda quale sistema di stoccaggio è più adatto alla propria attività e alle sue caratteristiche
  • Fase di controllo delle scorte. Questa fase riguarda la gestione dell’inventario, la registrazione della quantità e l’ubicazione degli articoli.

I vantaggi di avere un operatore logistico

Tra i vantaggi di un operatore logistico nel processo di marketing di un’azienda, possiamo evidenziare:

  • la riduzione dei costi di stoccaggio, distribuzione e trasporto grazie alle economie di scala e alla sinergia tra gli operatori;
  • • la riduzione delle perdite di prodotto grazie all’esperienza e all’efficacia degli operatori;
  • la diminuzione dei costi di trasporto in quanto vengono pagati solo i servizi appaltati senza dover mantenere una struttura logistica;
  • la focalizzazione sulle attività core business esternalizzando altre operazioni all’operatore logistico;
  • accesso a tecnologie più efficienti e aggiornate.

Vuoi conoscere in anteprima le notizie pubblicate su Logisticamente.it?

Ricevi la newsletter gratuita per rimanere aggiornato sulle ultime novità del mondo della logistica





A proposito di Non si può non sapere