Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
Top 5 logistica: scopri quali sono le notizie più lette nel mese di febbraio su Logisticamente

Con la rubrica “Top 5”, Logisticamente riassume quali sono le notizie pubblicate nel mese di febbraio che hanno suscitato maggiore interesse nei lettori




Trend

Top 5 logistica: scopri quali sono le notizie più lette nel mese di febbraio su Logisticamente

7 Marzo 2023

Cambiamenti e innovazione nel settore logistico, acquisizioni e nuovi investimenti nella logistica conto terzi.
Ecco gli argomenti che hanno suscitato maggiore interesse tra i lettori di Logisticamente.it.
Attraverso una breve classifica contenente 5 notizie pubblicate nel mese di febbraio, vediamo insieme quali sono state le notizie più lette e apprezzate dai lettori.

Al primo posto troviamo “Al via il test della settimana lavorativa di quattro giorni nel settore logistico”.
L’articolo parla di Cargo Truck Direct, una società logistica con sede a Düsseldorf, in Germania, che ha avviato una sperimentazione di otto settimane con i suoi 30 dipendenti per lavorare 40 ore a settimana distribuite su quattro giorni anziché le solite 45 ore di lavoro settimanali.
L’idea di distribuire il carico di lavoro settimanale su soli quattro giorni è in circolazione da un po’ di tempo nel mondo del lavoro.
Mentre in Italia ci sono ancora progetti in corso, ci sono già esempi concreti all’estero, come nel Regno Unito, dove un esperimento dell’ONG 4 Day Week Global, insieme ad Autonomy e alle Università di Cambridge, Oxford e Boston, ha coinvolto 3.300 lavoratori e 70 aziende.

Secondo posto per “Ecco le 7 sfide principali del settore logistico per il 2023”.
Il settore della logistica è pronto per una recessione nel 2023? Molti economisti di tutto il mondo prevedono un continuo rallentamento economico dovuto a una combinazione di fattori.
L’analisi dei dati risolverà molte delle sfide del settore, che punta a soluzioni rapide.
I responsabili della supply chain devono monitorare i tempi di consegna e l’affidabilità della distribuzione per mantenere la soddisfazione dei clienti.

Al terzo posto troviamo “Logistica, una possibile nuova acquisizione per Ceva Logistics?”.
Qualcosa si muove nella logistica francese.
I grandi sconvolgimenti in Ceva Logistics indicano una significativa ristrutturazione – e una probabile mossa di M&A, come il portale Loadstar ha riportato la scorsa settimana.
Oltre al trasloco – o all’uscita – di oltre 30 MD a livello globale presso lo spedizioniere di proprietà di CMA CGM, è in arrivo il CFO Ramon Fernandez, che è stato DG del Tesoro francese e ha lavorato anche presso la presidenza, i ministeri dell’economia e del lavoro e il FMI.
La notizia arriva insieme alla ristrutturazione globale, che secondo fonti anticipa la preparazione di Ceva a una fusione.
Gli osservatori e le fonti si aspettano che l’operazione sia francese e fortemente guidata dal proprietario CMA CGM – indicando Bolloré Logistics o Geodis.

Quarto posto per “Mercato postale: Il Gruppo Sailpost chiude il 2022 con 65 milioni di fatturato”.
Va in archivio nel migliore dei modi il 2022 del Gruppo Sailpost, società leader nel mercato postale privato italiano, che chiude un anno ricco di soddisfazioni in cui la realtà pisana ha consolidato il proprio percorso di crescita e investimenti, rafforzando il posizionamento strategico su tutto il territorio nazionale.
I numeri restituiscono un fatturato di Gruppo pari a 65 milioni di euro, in crescita del 20% rispetto al 2021 e un EBITDA intorno ai 5 milioni.
La capofila Sailpost ha superato i 50 milioni (contro i 40 dell’anno precedente) confermandosi come realtà di riferimento per tutto il comparto postale-logistico.

Infine nella top 5 troviamo “Conad: 14 milioni di euro per realizzare un nuovo polo logistico nella Zes Ionica”.
La Zes Ionica si arricchisce di una nuova azienda.
Conad, azienda della GDO, ha deciso di realizzare un nuovo polo logistico nella Zes Ionica.
Si tratta di un investimento da 14 milioni di euro che servirà a realizzare una piattaforma logistica per il fresco su un’area di 21mila metri quadri, di cui 8.500 coperti.
La nuova struttura sorgerà nel comune di Grottaglie (Taranto) è verrà edificata dall’azienda Brick, società immobiliare del gruppo Conad.
In una nota l’azienda ha fatto sapere che il nuovo polo logistico sarà completato e operativo entro giugno 2023 e occuperà a pieno regime 54 lavoratori.

Vuoi conoscere in anteprima le notizie pubblicate su Logisticamente.it?
Ricevi la newsletter gratuita per rimanere aggiornato sulle ultime novità del mondo della logistica





A proposito di Trend