Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
Norbert Dentressangle acquisisce le attività logistiche di Fiege in Italia, Spagna e Portogallo.

Interporto_di_Bologna_in_vetrina_dal_4_al_7_giugno_al_Transport_Logistic_di_Monaco




4 Giugno 2013

Interporto di Bologna: in vetrina dal 4 al 7 giugno al Transport Logistic di Monaco.

L’Interporto di Bologna sarà nuovamente espositore al Transport Logistic di Monaco, appuntamento fieristico che ogni due anni riunisce in Germania operatori e referenti del trasporto e della logistica provenienti da tutto il mondo.

“Il Transport Logistic è da tempo un luogo privilegiato di incontri e di scambi dove si rafforzano e si implementano collaborazioni già esistenti o si creano le basi per nuove opportunità di business. E l’Interporto di Bologna avrà tanto da fare a Monaco in un senso e nell’altro”, riferisce Alessandro Ricci, Presidente della società di gestione del nodo interportuale, di rientro tra l’altro da Transrussia 2013 (Mosca).

L’Interporto di Bologna ha fatto dell’internazionalizzazione una linea d’azione strategica coerentemente con la sua natura vocazionale che lo porta ad essere un nodo di rilancio verso i mercati con cui l’Italia dialoga maggiormente da un punto di vista commerciale. Mercati che anche attraverso la presenza a questi appuntamenti vanno presidiati per coglierne i cambiamenti, le necessità, le opportunità.

L’Interporto di Bologna sta vivendo in questi mesi un momento di grande visibilità a livello internazionale, per il cambiamento che presto interesserà la sua compagine societaria e che lo pone già adesso agli occhi degli esperti come un’infrastruttura estremamente appetibile per le performance che registra e per le prospettive di sviluppo.

Essere al Transport Logistic significa, quindi, affermare più che mai il nostro ruolo e posizionamento in una vetrina di respiro internazionale anche e soprattutto alla luce dei recenti accadimenti che ci vedono protagonisti – così conclude il Presidente Ricci.





A proposito di Direttamente dalle Aziende