Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
Nasce Codognotto Fine Arts, la nuova divisione per il trasporto e la logistica delle opere d’arte.

I_moduli_IoT_LTE_di_Telit_ampliano_il_portafoglio_4G_negli_standard_CAT-1_e_CAT-4__




22 Gennaio 2016

I moduli IoT LTE di Telit ampliano il portafoglio 4G negli standard CAT-1 e CAT-4.

Telit, leader globale dell’Internet delle Cose (IoT), ha annunciato l’introduzione di 5 nuovi moduli IoT LTE, uno nella categoria 4 (CAT-4) e quattro nella categoria 1 (CAT-1), il nuovo standard focalizzato sull’IoT, che comprende tre modelli nord-americani e una variante europea.
Questi nuovi prodotti LTE ampliano il portafoglio 4G guidato dall’LE866-SV1 single-mode LTE CAT-1, che costituisce il modulo dual-band più piccolo lanciato nel settore (15x25mm).

Sviluppati per essere utilizzati con gli operatori della rete wireless nord-americani, i LE866-SV1, LE910-SV1 e LE910-NA1, e l’LE910-EU1 per quelli europei, sfruttano tutti la tecnologia LTE già esistente in linea con i piani degli operatori per supportare lo standard CAT-1 nei rispettivi mercati.
L’LE910-SV V2 è un modulo single mode CAT-4, approvato dagli operatori, a elevata larghezza di banda che è stato introdotto per le applicazioni che richiedono una trasmissione di dati ad alta velocità, senza dover ripiegare sul 3G o 2G.

Realizzati per soddisfare a pieno l’ampia gamma di richieste di applicazione, i moduli LTE IoT CAT-1 di Telit possono facilmente essere abbinati al modulo Telit GNSS per una soluzione IoT out-of-the-box per il tracking, per la navigazione e la sorveglianza.

Supportati dai migliori prodotti, soluzioni e opzioni di supporto globale di Telit, i moduli IoT LTE CAT-1 aggiungono stabilità agli apparati 4G esistenti e consentono ai clienti di ridurre il rischio, il tempo di immissione sul mercato IoT in via di espansione.
Le nuove serie confermano l’impegno di Telit per eliminare rischi, complessità e barriere dei costi nell’ottica di un’adozione dell’IoT sostenibile.





A proposito di Direttamente dalle Aziende