SICK AG: presentato un bilancio positivo per l'anno fiscale 2021

19 luglio 2022
(Comunicato stampa)

Per SICK, con sede principale a Waldkirch, il 2021 è stato un anno di successi.
Lo scorso anno fiscale, l’azienda ha ricevuto ordini per l’ammontare di 2.321 milioni di euro e ha ottenuto un fatturato di 1.964 milioni di euro.
L’EBIT era pari a 202 milioni ed è aumentato del 44% rispetto all’anno precedente.

Inoltre, con 60 milioni di euro, SICK è riuscita a raggiungere una posizione finanziaria netta positiva.
Negli Stati Uniti e in Cina, SICK ha registrato un’incoraggiante crescita di fatturato di circa 15% e 30%. Alla fine del 2021, il gruppo contava 11.022 dipendenti.
Il numero di dipendenti a livello internazionale è quindi aumentato del 5,6%.

L’andamento commerciale del 2021 ha continuato ad essere influenzato dagli effetti della pandemia generata dal Covid-19.
In particolare, le aziende produttrici hanno dovuto reagire a problemi di approvvigionamento dovuti a mancanza di navi cargo, chiusure di fabbriche e porti, ridotta disponibilità di materiali nonché a problemi logistici di ordine politico e meteorologico.

Nonostante la difficile situazione economica globale, SICK è riuscita a sviluppare la sua attività in modo senz’altro positivo.
Gli effetti di recupero rispetto all’anno precedente hanno portato ad un ulteriore miglioramento della situazione commerciale.

Dopo la diminuzione di fatturato nel difficile anno fiscale 2020 dovuta alla pandemia, la crescita nel 2021 ha superato considerevolmente tutte le previsioni.
Il fatturato è aumentato del 16% arrivando a 1.964 milioni di euro (2020: 1.700 milioni di euro).
Inoltre, gli ordini ricevuti sono aumentati del 34%, toccando 2.321 milioni di euro (2020:1726).

Con l’aumento dell’EBIT del 44%, anche la percentuale delle vendite è arrivata al 10% (margine risultato ante oneri finanziari 2020:8%).
Il risultato annuo del gruppo è aumentato rispetto all’anno precedente: con 148 milioni di euro, è stato più elevato del 46% rispetto all’anno precedente (2020: 101 milioni di euro).

“Anche lo scorso anno, i collaboratori hanno mostrato una grande dedizione e, infatti, i risultati ottenuti nell’anno 2021 sono il frutto dello straordinario impegno di tutti.
È stato un anno caratterizzato da molti cambiamenti a livello mondiale e, di conseguenza, anche per SICK.
Come fece il nostro fondatore Dr. Erwin Sick, abbiamo affrontato le sfide che si sono presentate con coraggio e fiducia; la nostra cultura aziendale ci consente di agire in modo dinamico e di trovare soluzioni creative.
Abbiamo anche raggiunto un traguardo importante, siamo riusciti a festeggiare il nostro 75° anniversario, nonostante la situazione pandemica.
Spero che potremo festeggiare molti altri anni di successi in quest’entusiasmante era di trasformazione digitale"afferma il Dr. Mats Gökstorp, presidente del Consiglio direttivo di SICK AG.


Condizioni quadro nell’industria dei sensori



Nel 2021, AMA e.V., the industry association for sensor and measurement technology, ha registrato un aumento di fatturato del 20% rispetto all’anno precedente.
Nonostante tutte le avversità, da alcuni anni nel settore si è osservato un aumento costante degli ordini ricevuti.
La produzione high-tech continuerà a trainare la crescita, in quanto l’industria farà affidamento ad una digitalizzazione e automazione sempre maggiore.

Questa modifica strutturale, accelerata tra l’altro dalla pandemia, favorisce la domanda di soluzioni di sensori e quindi la crescita di questo settore.
Ciò è confermato dai numeri di SICK AG, che dimostrano l’impostazione lungimirante del gruppo SICK.
L’andamento degli ordini ricevuti è stato complessivamente positivo, anche se con un’intensità variabile, nei vari settori commerciali, in particolare per quello della logistica.


Mercato nazionale tedesco e sviluppo dei mercati globali



Sul mercato nazionale tedesco, il fatturato è arrivato a 326 milioni di euro dopo un calo dovuto alla pandemia nell’anno precedente, raggiungendo un nuovo valore record (2020: 284 milioni di euro).
Nel settore commerciale, l’automazione industriale, ha registrato la crescita maggiore, ma in tutti i settori commerciali è stata superata ogni più rosea prospettiva.
E così anche il numero di collaboratori è aumentato in tutto il mondo, in Germania del 5,6%, arrivando a un totale di 6.292 (2020: 5.961).

Su tutti i mercati è stato inoltre possibile aumentare i profitti del 2021.
Con una crescita di fatturato del 12,5% che ha consentito di raggiungere 677 milioni di euro (2020: 601 milioni di euro), Europa, Medio Oriente e Africa (EMEA) hanno superato l’anno precedente.
Questo sviluppo positivo si riflette in tutti i paesi di quest’area.

Un maggiore aumento è stato osservato in Nordamerica, America Centrale e Sudamerica.
Nel 2021 il fatturato è stato ancora una volta caratterizzato da aumenti nel settore della logistica fino a 450 milioni di euro, il che rappresenta un’ aumento del 16,2% rispetto all’anno precedente (2020: 387 milioni di euro).
In Brasile e negli Stati Uniti è stato possibile ottenere aumenti di fatturato elevati (+15%). I valori previsti per l’anno fiscale sono stati superati anche in questi paesi.

Con il 19,6% di fatturato in più, anche l’Asia e Pacifico hanno sorpreso positivamente: qui la crescita ha superato notevolmente qualsiasi aspettativa.
Così lo scorso anno il fatturato è stato di 428 milioni di euro, mentre nell’anno precedente sono stati ottenuti 511 milioni di euro.
In particolare, il fatturato della Cina è cresciuto di circa il 30%.


Sensor Intelligence basata su software



Gli investimenti sempre elevati in ricerca e sviluppo (R&S) sono stati portati da 201 milioni di euro nel 2020 a 210 milioni di euro nel 2021 (+4,6%).
Oltre alla costante osservazione dello sviluppo del mercato, nel gruppo SICK è stato implementato un processo di sviluppo sistematico dei prodotti che, tenendo conto di tutti gli aspetti tecnici ed economici principali correlati al mercato, porta avanti l’obiettivo della leadership in campo tecnologico e delle innovazioni.
L’azienda coniuga l’intelligenza dei sensori con il know-how del settore e delle applicazioni, percorre quindi nuove strade per applicazioni basate su sensori e si trasforma rapidamente in un fornitore di soluzioni complete basate su software.
Con i servizi digitali, che si avvalgono di Deep Learning, strumenti di analisi e realtà aumentata, ma soprattutto di soluzioni Cloud e IA, SICK fornisce un importante contributo alla trasformazione digitale nell’industria. (in foto, Markus Vatter)

Un punto forte delle innovazioni del 2021 è rappresentato dal Condition Monitoring, che viene utilizzato in diverse applicazioni.
Si tratta di un’applicazione basata su cloud, che riunisce valori di misura, parametri di dispositivo e valori vitali di sensori e analizzatori, per trarre autonomamente conclusioni dai risultati.
Questa innovazione permette di evitare tempi di fermo macchina negli impianti e supporta la programmazione degli intervalli di manutenzione.

Un ulteriore prodotto di rilievo è rappresentato da InspectorP61x: il compatto, potente sensore di visione 2D all-in-one con intelligenza artificiale integrata e funzionalità Deep Learning subito pronto all’uso, che consente di svolgere, anche in spazi ristretti o montato sul robot, ispezioni affidabili per l’elaborazione in-line delle immagini.
Il sensore di visione 2D ha un design adatto per poterlo installare in una macchina dove è richiesto uno spazio ridotto, come ad esempio per l’ispezione di componenti filigranati.

A cavallo tra il 2021/2022, SICK ha acquisito l’azienda tecnologica croata Mobilis.
Questo le ha consentito di costruirsi una posizione di leadership tecnologica internazionale per la localizzazione digitale nel contesto di Industry 4.0, lontano da impianti di trasporto fissi, e per rinforzare la sua competenza in materia di IIoT (Industrial Internet of Things).


Capacità operativa continua



Da molti mesi le imprese soffrono per la complessa situazione di approvvigionamento delle materie prime.
Nel 2021, grazie a flessibilità e creatività, SICK è riuscita a gestire con successo le difficoltà legate ai componenti, riuscendo a rifornire tutti i clienti, seppure in parte con ritardo.
In questa situazione, SICK sfrutta rapporti commerciali concepiti in modo strategico.
La lunga e stretta collaborazione con clienti e fornitori ha consentito infatti, di creare importanti rapporti di fiducia bilaterali, che permettono a entrambe le parti di poter contare sempre su una certa comprensione, ma anche su una grande lealtà.

Oltre alle difficoltà di fornitura, la pandemia di coronavirus crea ancora rischi in termini di capacità operativa.
Per questo motivo, il team creato nel marzo 2020 per pianificare attività e far fronte alle emergenze causate del coronavirus è stato mantenuto.
Questo team osserva costantemente la situazione, valuta e introduce le misure necessarie per proteggere collaboratori e l’azienda.

Altri articoli per Direttamente dalle Aziende

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Put to Light e Modula: come Fratelli Ceni ottimizza la preparazione degli ordini in magazzino

14 marzo 2022
Dalle Aziende
System Logistics - Veicoli a guida autonoma SHARK
23 febbraio 2022
Dalle Aziende
System Logistics - Thinking Picking Out of the Box
02 febbraio 2022

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it