GSE e Prologis insieme per la costruzione di tre magazzini logistici nell’Interporto di Bologna

15 dicembre 2021
(Comunicato Stampa)

Prologis Italy ha incaricato GSE Italia per la progettazione esecutiva e la realizzazione di tre nuovi magazzini logistici presso l’Interporto di Bologna, nel comune di Bentivoglio, a 20 km dalla città.
Si tratta del terzo progetto che GSE ha firmato con lo stesso cliente in due anni dopo la piattaforma logistica a Paullo destinata a Number 1 Logistics Group, e il deposito a temperatura controllata per una primaria insegna della GDO a Milano.

Nello specifico, questo nuovo progetto consiste nella realizzazione di tre immobili, denominati DC19, DC21 e DC25, con una superficie fondiaria rispettivamente di 12.340 m², 18.200 m² e 16.700 m².
Tutti gli edifici saranno composti da uffici operativi, magazzino, locali di servizio, nuova cabina elettrica di trasformazione, aree esterne per la circolazione pesante, aree di carico e scarico merci e parcheggi.
All’interno, l’altezza di stoccaggio sarà di 12,00 metri e il pavimento industriale avrà una portata pari a 5 tonnellate per m².

Nel primo edificio gli spazi destinati a uso magazzino e ufficio operativo saranno 6.237 m², le aree di carico/scarico 8 e i posti auto 32.
Nel secondo immobile i magazzini e gli uffici operativi occuperanno 10.206 m², le aree per carico e scarico merci saranno 8 e i parcheggi per le auto 17.
Nella terza costruzione, invece, 6.758 m² saranno riservati a magazzini e uffici operativi, le aree di carico e scarico saranno 11 e i parcheggi 55, di cui 13 per i camion.

Oltre a essere realizzati in conformità al manuale ISO e al capitolato BIM, i tre nuovi edifici – come tutti gli immobili Prologis – saranno certificati LEED Silver, a dimostrazione della spiccata attenzione dell’azienda alla sostenibilità.
Il contratto per l’inizio dei lavori è stato firmato a settembre 2021 e la consegna è prevista a fine febbraio 2022 per il DC19, il cui conduttore sarà il fornitore leader nella logistica a livello mondiale DB Schenker, e a fine aprile 2022 per il DC21 e il DC25.

L’Interporto di Bologna: una zona ad elevato impatto strategico


All’interno del nodo strategico dell’Interporto di Bologna, gli immobili si collocano rispettivamente ai lotti 13.8, 13.9 e 13.13.
L’Interporto, che presenta una superficie di circa 3.000.000 m², è una struttura di scambio per trasporti intermodali.
Qui i tempi di consegna delle merci sono ridotti al minimo e la distribuzione delle merci a distanza relativamente contenuta e molto veloce.

L’area è ben collegata all’Autostrada A13 Bologna-Padova e alla strada Provinciale 44 “Galliera”, mentre il collegamento ferroviario avviene tramite le due stazioni R.F.I. di San Giorgio di Piano (per arrivi e partenze lato Padova) e Castel Maggiore (per viaggi da e verso sud).

Altri articoli per Direttamente dalle Aziende

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

System Logistics - SHARK: Automated Guided Vehicles

16 dicembre 2021
Dalle Aziende
System Logistics per Coca Cola HBC Austria nell'impianto di Edelstal
16 dicembre 2021
Dalle Aziende
Modula Slim: i vantaggi della tecnologia Lift nello spazio di un carosello verticale
15 dicembre 2021

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Aziende

Vedi tutte

Ti presentiamo alcuni tra i migliori fornitori di servizi logistici

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it