Segnaletica stradale: Rudy Fabbri rimane alla guida di Assosegnaletica

13 aprile 2021
(Comunicato stampa)

Riconfermato Rudy Fabbri alla presidenza di Assosegnaletica, l'associazione federata Anima Confindustria che raccoglie al suo interno non solo i produttori, ma anche gli operatori che si occupano dell'installazione e della manutenzione di segnaletica stradale verticale e orizzontale.
Durante il suo mandato di durata biennale, Fabbri sarà affiancato – per la prima volta – da tre vicepresidenti: Nuccio Bagazzoli (Nuova Maric Srl), Mazzoli Marino (Sias SpA) e Luca Possanza (Opera Srl).

Da oltre quindici anni, le attività di Assosegnaletica permettono alle imprese del settore di dialogare con Istituzioni ed enti gestori delle strade a tutela della sicurezza degli utenti e per la promozione della cultura di prodotto.

«La conferma del consigliere delegato ai rapporti istituzionali Paolo Mazzoni, unita all'elezione di tre vicepresidenti, introdotti dal nuovo Statuto – afferma Rudy Fabbri – per rappresentare le tre macro categorie merceologiche del comparto - produttori, imprese di fornitura e lavori, operatori specializzati nel catasto e progettazione del segnalamento stradale - sono i tratti distintivi di un'associazione dinamica, volta al futuro e che, forte delle proprie radici, ha ampliato negli anni la propria rappresentanza e continua a crescere».

Dopo la pubblicazione del Codice della strada nel 1992, lo stato di salute delle strade italiane aveva vissuto un forte miglioramento perché il Codice imponeva, tra gli altri aspetti, la sostituzione dei segnali in scadenza e la loro manutenzione. Allo stato attuale, la situazione mostra un continuo peggioramento.

Il consigliere Paolo Mazzoni: «Assosegnaletica è pronta a fare la sua parte in quello che si prospetta un significativo cambio di passo verso una Mobilità Sostenibile. Il nuovo governo ed in particolare il nuovo Ministro Giovannini sanno perfettamente che da qui ai prossimi 3/5 anni il nostro Paese ha la grande opportunità di migliorare la Sicurezza stradale delle nostre infrastrutture stradali ed autostradali finanziando con i prossimi fondi Europei progettazioni mirate e piani di rottamazione di tutti gli impianti segnaletici fuori uso e vetusti. In questo modo – prosegue Mazzoni – non si migliorerà solo la sicurezza e il decoro delle nostre strade, ma si attiveranno percorsi virtuosi di economia circolare e sostenibile riciclando con intelligenza materiali ancora utili a nuove produzioni ed utilizzando sempre più materiali non dannosi per l'ambiente».

Nominati anche il nuovo tesoriere, Valerio Casotto (Cicas Srl) e il gruppo dei consiglieri: Paolo Mazzoni (3M Italia Srl), consigliere delegato ai Rapporti Istituzionali; Simone Cavaliere (Ci.GI.Esse Srl), Cristiano Cazzoli (Gubela SpA), Simone Lionello (Veneta Sicurezza e Segnaletica Stradale Srl), Gabriele Pezzi (Cims Srl), Giovanni Pisticchia (Sisas SpA), Gianfranco Tosi (Sait Srl).

Altri articoli per Direttamente dalle Aziende

Video

Vedi tutti
Eventi e Workshop

Dematic - Virtual Showcase Autostore

24 marzo 2021
Interviste
Paolo Azzali di Ab Coplan a Gia Talk: “La logistica ai tempi del Covid 19”
04 marzo 2021
Dalle Aziende
Il Colle movimento merci
16 febbraio 2021

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it